News

Martedì 12 Agosto 08:46

«Questa Carife può arrivare all’ottavo posto»

De Sisti fa le carte al massimo campionato: E unottima campagna acquisti

La nuova Carife stuzzica la curiosit di molti. E domenica, sia al ritrovo del Kleb che al dinner party al Bagno Schiuma di Lido Spina erano tanti gli appassionati che si sono stretti attorno ai bianconeri. Nel secondo appuntamento della giornata, quello in riva al mare, non poteva mancare Mario De Sisti, allenatore di lungo corso ed ora uomo Fiba, la Federbasket internazionale.
un peccato che Ferrara non abbia potuto avere un palasport nuovo - ha esordito il tecnico, che a giorni partir per la Svizzera -, mi dispiace per i tifosi ferraresi, ma soprattutto per tutti quegli appassionati che arriveranno da fuori per vedere la serie A rischiando di non trovare posto.
Poi, detto questo, De Sisti punta dritto al sodo: ecco cosa ne pensa della nuova Carife: Ritengo sia una squadra molto ben congeniata. Ho notato una cosa vedendo i giocatori a tavola, hanno tutti il sorriso sulle labbra, c uno spirito positivo, sembrano quasi una squadra juniores per laffiatamento che hanno. Quando allenavo con Tanjevic mi diceva sempre di prendere giocatori sorridenti. Ho visto che Riley sorride molto e, unitamente alle sue buone doti di giocatore, credo possa essere un uomo su cui contare. Ha braccia lunghe. Se ha anche piedi veloci potr essere unarma tattica importante.
Durante laperitivo a Lido Spina De Sisti ha parlato a lungo sia col presidente Mascellani che con coach Valli. Gli ho detto che quella di confermare buona parte del gruppo stata unottima scelta, cos come mi piacciano i nuovi arrivi. La Carife una squadra che se riuscir a trovare il giusto passo potrebbe anche sperare di arrivare tra ottavo e nono posto. Mi potr sbagliare, ma ho visto come si rinforzata Ferrara e come non lo hanno fatto Montegranaro, Udine, Rieti o anche la stessa Treviso. Siamo solo in estate, per ho sensazioni positive.
De Sisti conosce molto bene il basket africano: che ne pensa di Ebi? Lho incontrato quando ho affrontato la Nigeria. un gran saltatore, un verticalista, un giocatore veloce che nonostante sia un lungo tratta molto bene la palla, potrebbe essere una grande sorpresa se riuscir ad adattarsi bene alla nuova situazione. Cos come credo che Jamison potr essere pi utile in serie A che in Legadue e che Collins non potr far altro che un bellissimo campionato: ha classe e talento per reggere a molte sfide.
Mauro Cavina

La Nuova Ferrara

ULTIME NEWS