News

Martedì 29 Giugno 13:58

Angelico Biella, ecco Cancellieri: 'Sono tornato a casa'

 
Si svolta presso la sede di via XX settembre, la presentazione del nuovo allenatore di Pallacanestro Biella. Con la stretta di mano che ha sancito il passaggio di consegne tra Luca Bechi e Massimo Cancellieri, stato infatti ufficializzato il terzo capo allenatore della storia rossobl in Serie A.

A prendere la parola per primo stato l'Amministratore Delegato di Pallacanestro Biella, Marco Atripaldi: qualcosa di pi di un semplice passaggio di consegne. La volont mia e di Luca quella di concludere la lunga esperienza di collaborazione, molto positiva, nella maniera migliore: l'unica possibile dopo nove anni di risultati, di momenti belli e anche meno belli. Siamo qui ora a spiegare le ragioni della conclusione di un rapporto lunghissimo, direi quasi unico nel panorama della pallacanestro italiana.
Io tengo solo un trofeo sulla mia scrivania: il trofeo Allievi della squadra di Ganeto e degli altri 1987, formazione che aveva Bechi come allenatore. Lo tengo perch il trofeo che ci ha sostanzialmente sdoganato sulla ribalta del basket nazionale a livello di settore giovanile, facendo seguire molte altre finali nazionali a quel bellissimo risultato. Con lui ho anche ricordato la scelta che lo ha portato a fare il capo allenatore quattro anni fa e di quanto l'ho supportato in tutte le stagioni che abbiamo vissuto insieme, fino ad arrivare alla salvezza conquistata nellultima stagione; un'annata difficile, nella quale nonostante abbiamo i tanti problemi e le situazioni di sofferenza, alla fine siamo riusciti a conquistare lobiettivo salvezza. La valutazione del non proseguire il nostro rapporto stata condivisa, perch dopo nove anni era normale fare ragionamenti tali per cui ci siamo trovati concordi nel prendere strade differenti. Il ringraziamento a Luca non nelle parole quasi banali di un comunicato stampa, ma un ringraziamento reale nelle esperienze vissute insieme, nella speranza che lui possa fare bene anche al di fuori di Biella, cos come allo stesso tempo credo che pure Luca speri che Biella possa continuare a fare bene anche senza di lui.
Massimo non arriv a caso quattro anni fa quando giunse come assistente. Ha compiuto il suo percorso sapendosi creare i rapporti tali per cui, nel momento in cui si chiuso un ciclo ed stato il momento di aprirne un altro, venuto naturale pensare a lui.

Luca Bechi: Sono emozionato, Biella non rappresenta per me solo un'esperienza lavorativa, ma un percorso di vita. Per nove anni stata la mia casa e cos la considero tutt'ora anche se non ci lavoro pi. Siamo arrivati ad una separazione consensuale, trovandoci concordi su argomenti come il passato vissuto insieme e le prossime situazioni di contingenza ed il clima di battaglia che ci saranno nel prossimo futuro, per cui la spinta e l'energia di un cambiamento sar sicuramente importante.
Oltre ai risultati, sono sempre stato convinto che il vero valore aggiunto di questa societ sia la sua mentalit. Un punto d'orgoglio della mia esperienza vedere uno staff, cresciuto da me e con me, consolidarsi passo dopo passo: dal preparatore atletico Gigi Talamanca, partito con me dal settore giovanile; ad Alessandro Giuliani, oggi general manager qui, che avevo cercato gi ai tempi del mio esordio; dall'assistente che arriv allora e che oggi diventa capo allenatore fino a Francesco Viola che cresciuto in questi anni.
La struttura che ho contribuito a perpetuare una struttura che avr compattezza e forza, che avr sicuramente modo di dimostrare nei momenti di difficolt che potranno capitare. Per me motivo di grande soddisfazione avere contribuito alla creazione di questa struttura che sar sempre il segno distintivo di Pallacanestro Biella.
Lascio amici, lascio una famiglia ed un grande pubblico come quello biellese che ha saputo dimostrare, soprattutto nei momenti di difficolt, la propria passione e la vicinanza alla squadra. A tutta Pallacanestro Biella va quindi il mio in bocca al lupo pi grande: a Massimo, ad Alessandro, a Marco, al nuovo presidente.

Massimo Cancellieri: Dopo le parole di Marco e Luca che hanno tratteggiato la storia e l'universo Pallacanestro Biella, non posso aggiungere molto altro. Mi sento quasi come un mormone: ho fatto un anno fuori Biella e dopo una stagione sono tornato a casa. Ieri sera tornando a Biella avevo esattamente questa sensazione: quella di tornare a casa e di incontrare amici e persone che non vedevo da un po'. Devo ringraziare loro due, oltre ovviamente al nuovo Presidente, perch mi hanno insegnato tanto.
Se devo riconoscermi un merito stato quello di aver imparato tanto da loro, perch quando arrivai non ero pronto, ma capii subito che dovevo seguire l'esempio di Luca per quanto riguarda l'area tecnica e di Marco per le sue qualit manageriali. Devo molto a tante persone che sono state con me, e sento l'impegno e la responsabilit di continuare a mantenere la parola speciale affiancata a Biella, in quella che una citt veramente speciale per lavorare oltre che per vivere.

BIOGRAFIA MASSIMO CANCELLIERI
Massimo Cancellieri, 'Canc' per tutti, nato a Teramo il 24 luglio 1972 ed ha iniziato la carriera da allenatore durante gli studi universitari nel 1994 al San Raffaele Roma femminile, dove, oltre ad essere Assistente Allenatore della prima squadra, ha allenato le squadre Cadetti e Juniores, centrando due finali nazionali. Nel 1999 diventato capo allenatore della squadra senior militante nel campionato di A2 femminile.
Nel 2000, ha fatto ritorno al basket maschile, a Teramo, sua citt natale, dove lavora al fianco di Franco Gramenzi ed ha ottenuto due promozioni consecutive, partendo dalla B di eccellenza ed arrivando in Serie A.
Nel 2004/05 stato assistente di Marco Calvani per la RB Montecatini Terme. Anche nel 2005/06, rimane a Montecatini, che lo ha promosso come head coach in Legadue. Al suo esordio da capoallenatore, al timone di una squadra costruita con grandi sacrifici e pianificata per la salvezza, ottiene un'insperata qualificazione ai playoffs.
Nel 2006-07 ha firmato un biennale per l'Angelico Biella per essere l'assistente allenatore di Luca Bechi. Nelle prime due stagioni sotto il Mucrone, ha contribuito alla qualificazione ai playoff con la memorabile serie contro la Virtus Bologna e nel 2007/2008 alla qualificazione alle Final Eight, dove i biellesi giungeranno in semifinale, con un sorprendente secondo posto al termine del girone di andata.
A Biella anche nel 2008/2009, Canc stato uno dei protagonisti della miglior stagione della storia biellese, con la qualificazione ai playoff e il raggiungimento della semifinale con l'Armani Jeans che sono valse la prima storica qualificazione ad una coppa europea.
Nel 2009/2010 ha firmato con la Prima Veroli Basket, in Legadue, che guider alla vittoria della Coppa di Lega ed alla finale promozione. Laureato ISEF e grande appassionato di musica indie rock, torna a Biella, dopo una sola stagione di distanza, per diventare il terzo capoallenatore della storia rossoblu in Serie A.


Sito Uff. Pall. Biella

ULTIME NEWS