News

Mercoledì 29 Agosto 11:17

Un ritratto di Paratore a cento anni dalla nascita

Nei cento anni dalla nascita del professor Nello Paratore, esce un ritratto del tecnico che ha rivoluzionato la pallacanestro italiana lanciandola verso gli esaltanti risultati della seconda met del Novecento. Un racconto scritto con l'amore e la riconoscenza del discepolo preferito, con un'attenzione ai risvolti umani di una storia dell'uomo che, nato in Egitto da una famiglia italiana, ha saputo donare al Paese africano la sua unica grande ed esaltante impresa sportiva vincendo un titolo europeo prima di trasferirsi in Italia, ritrovando le sue radici e contribuendo con grande saggezza, profonda umanit e competenza tecnica alla creazione di una scuola che si rapidamente imposta a livello continentale portando la nostra pallacanestro al terzo-quarto posto nel mondo. Questo volume rappresenta una testimonianza preziosa del valore dell'uomo e dell'istruttore, e contribuisce in modo decisivo a riproporre la memoria di uno dei Padri pi importanti del basket azzurro. Roberto Farina ci accompagna, con la sua narrazione asciutta, precisa ed incisiva, tra le vicende storiche e politiche dell'Egitto, cos determinanti nella vita di Nello Paratore, e lungo il percorso tecnico di una figura che stata guida e maestro di generazioni di giovani tecnici italiani.
Il volume, edito da Workshop Srl, propone 128 pagine di avvincente lettura sulla vita, lattivit sportiva e lumanit di un personaggio affascinante.

Roberto Farina nato a Roma nel 1951. Il suo rapporto con la pallacanestro iniziato a nove anni. Da giocatore ha partecipato con la Lazio a tutti i campionati giovanili. La svolta a 21 anni quando il Prof. Nello Paratore lo sprona a dedicarsi al basket in veste di allenatore. Inizia anche questo percorso nella Lazio, dove allena prima le giovanili e successivamente il Basket Roma, squadra consociata alla societ biancoazzurra, che guida nel campionato di C1, con la direzione tecnica di Carlo Cerioni. In virt degli ottimi risultati ottenuti, nella stagione 1981-82, con la Lazio in A2, promosso aiuto allenatore di Arnaldo Taurisano, che sostituisce dal febbraio del 1982, restando poi alla guida della squadra fino al campionato 1984/85, stagione nella quale direttore tecnico Giancarlo Asteo. Motivi personali lo hanno costretto in passato a lunghi periodi di assenza dallattivit sportiva. Attualmente si dedica allattivit agonistica dei Centri Romani Basket.

ULTIME NEWS