News

Mercoledì 18 Dicembre 07:05

EuroCup, FoxTown con Zagabria per chiudere il girone al primo posto

 LegaGallery


Obiettivo primo posto per la FoxTown Cantù che affronterà stasera alle ore 20.30 alla Mapooro Arena il Cibona Zagabria nell’ultima gara del primo girone di Eurocup. In caso di vittoria i biancoblu sarebbero matematicamente primi, data la differenza canestri favorevole con il Telenet Ostenda, mentre in caso di sconfitta dovrebbero sperare in una contemporanea battuta d’arresto dei belgi, impegnati in casa nella sfida contro un Le Mans in piena corsa per la qualificazione. Il Cibona ha vissuto una esperienza in Eurocup deludente con un solo successo e ben 8 sconfitte che lo relegano all’ultimo posto nel gruppo A. Settimana scorsa i croati si sono arresi a Zagabria proprio a Ostenda per 85 a 82 nonostante i 20 punti di Marko Jagodik e i 19 di Dario Saric. La formazione di coach Slaven Rimac, subentrato a Neven Spahjia dopo la sconfitta con la FoxTown nel girone di andata, si è resa protagonista di un percorso più convincente in Lega Adriatica dove occupa il quarto posto in classifica con 8 partite vinte e 4 perse. Sabato il Cibona si è imposto in casa contro i bosniaci del Siroki Primorka per 91 a 80 grazie ai 26 punti di Darryl Strawberry. “La gara contro il Cibona – commenta il coach della FoxTown, Stefano Sacripanti - è chiaramente decisiva. Dopo tutta la fatica che abbiamo fatto in questo girone, lottando fino alla fine anche nelle ultime due trasferte perse a Ostenda e Nymburk, vogliamo assolutamente aggiudicarci il primo posto perché ci consentirebbe di accedere a un secondo gruppo leggermente più semplice. Il Cibona non ha avuto un cammino europeo molto fortunato, ma può contare su un roster di sicuro talento. Mi piacerebbe, data l’importanza della sfida, avere un palazzetto pieno perché il pubblico può davvero aiutarci a trovare le energie necessarie a superare un po’ di stanchezza che abbiamo accumulato e a conquistare un successo molto importante”. La FoxTown si è imposta nella partita di andata, giocata a Zagabria lo scorso 13 novembre, per 86 a 79, dopo un match sempre al comando, grazie ai 20 punti di Pietro Aradori e ai 15 di Michael Jenkins. Nelle file dei croati si erano invece messi in evidenza l’esterno statunitense, ex Montepaschi Siena, Matt Janning con 18 punti e il lungo Andrija Zizic con 16 punti. Rispetto a quella gara il Cibona ha cambiato allenatore, sostituendo Neven Spahija con il suo vice Slaven Rimac, che da giocatore è stato una bandiera proprio della squadra di Zagabria, mentre ha mantenuto inalterato il roster. Per quel che riguarda la Pallacanestro Cantù non si segnalano problemi fisici con coach Sacripanti che avrà dunque a disposizione il roster al completo. “Mercoledì – commenta il capitano della Pallacanestro Cantù, Maarty Leunen - abbiamo un obiettivo importante: vincere per conquistare il primo posto nel girone. Abbiamo guidato il raggruppamento per tutto il tempo e adesso vogliamo raccogliere i frutti del nostro lavoro. A dispetto della posizione in classifica il Cibona è una formazione competitiva e di talento. Giocatori come Janning e Strawberry sono offensivamente molto pericolosi e Saric è un prospetto NBA. A Zagabria abbiamo disputato una bella prestazione comandando dall’inizio alla fine e aggiudicandoci una preziosa vittoria esterna. Ora vogliamo replicare con un successo in casa anche per riscattare le ultime due sconfitte a Ostenda e Nymburk”.

Sito Uff. Pall. Cantu

ULTIME NEWS