Forgot the password? x
News

Sabato 25 Marzo 10:23

Fiat, la grande voglia di Hollins: 'Pronto a cogliere questa opportunità'

 
Consistenza, passione per il gioco, esperienza al servizio della squadra. Con queste note si è presentato alla Fiat Torino il centro americano Ryan Hollins che al termine del suo secondo allenamento al PalaRuffini ha incontrato i media accompagnato dal Presidente Antonio Forni e dal Direttore Generale Renato Nicolai: "Per me - ha esordito il giocatore - è la prima volta in Italia e l'impatto è stato positivo. Non pensavo di trovare tante similitudini con il mio Paese, vedi il traffico e la moda, così di incontrare tanti soggetti capaci di esprimersi bene in inglese. Il Presidente e l'intero staff della Società mi hanno accolto in modo splendido facendomi sentire a casa. Sono molto felice di essere qui e pronto a cogliere questa opportunità. Il basket è un gioco semplice, occorre allenarsi duramente e giocare duro, soprattutto rispettarlo". La voglia di giocare è tangibile nel centro americano: "Mi ritengo complementare a DJ White e Jamil Wilson, giocatori che hanno tanti punti nelle mani. Il segreto sarà giocare di squadra e comunicare molto per ottenere il massimo. Sono eccitato dall'idea di scendere in campo e ho subito sentito di essere desiderato dalla squadra. Le motivazioni non mi mancano e ritengo di essere attualmente all'80% della forma". Quasi scontato chiedergli della lunga esperienza in NBA. Quali i momenti top?: "Con la maglia di Boston giocando a fianco di tanti big che mi hanno inculcato il piacere del gioco prima ancora dell'importanza del guadagno. Avrei potuto ancora attendere qualche chiamata dall'NBA ma mi ero stufato di allenarmi da solo. Così ho deciso di provare l'esperienza europea anche se non è mai facile cambiare radicalmente scenari. Al contempo si tratta di una scelta che permette a me e alla mia famiglia di conoscere nuove realtà, persone, situazioni di vita. Direi arricchente e non solo sotto il profilo sportivo. In Spagna sono stato sorpreso per i pochi minuti d'impiego anche se considero quella appena conclusa un'esperienza comunque positiva". L'incontro era stato aperto dal Presidente della Fiat Torino Antonio Forni: "Siamo molto soddisfatti dell'arrivo del giocatore nel nostro roster. Le sue caratteristiche tecniche sono certo che gli permetteranno di dare un contributo importante nell'ultima parte, molto delicata, della stagione, e indipendentemente dalla difficile situazione attuale legata agli infortuni". Tratti tecnici di Ryan Hollins delineati dal Direttore Generale Renato Nicolai: "Ryan è un giocatore che corre bene, rolla velocemente ed ha nel salto una delle armi in più. Predilige il gioco aereo e sa difendere. Tutto questo dall'alto dei suoi 2 metri e 15 centimetri. Conosce bene alcuni nostri giocatori e si è fatto apprezzare dal gruppo per il modo con cui si è presentato, senza fare il protagonista assoluto dall'alto della sua lunga militanza in NBA. Una pedina in più a disposizione di coach Vitucci". Ha chiuso il Presidente Forni sottolineando la velocità con la quale il Responsabile dell'Area Tecnica Marco Atripaldi ha chiuso la trattativa: "Hollins non è stato per nulla venale e si è rivelato prima ancora che un grande campione una persona di valori". La parola passa al campo, che Ryan calcherà domenica con il numero 15.

Sito Uff. Auxilium Torino