Forgot the password? x
News

Mercoledì 12 Aprile 18:35

Il d.g. Nicolai: 'Il consolidamento della Fiat Torino prosegue'

 
Mancano quattro giornate alla fine della regular season ed il sogno di arrivare tra le prime otto è ancora percorribile, come dobbiamo affrontarle?: "L'idea - spiega il DG della Fiat Torino Renato Nicolai (nella foto con il respomsabile della area tecnica Marco Atripaldi)  - è che la stagione ci lascia ancora completamente aperto l'obiettivo playoff, per cui non vedo perchè dovremmo provare in questo momento delusione o carenza di motivazioni. Abbiamo fiducia in un gruppo di lavoro che ci ha regalato tante soddisfazioni nell'arco dell'anno e che è sempre sceso in campo con la costante voglia di vincere. Ci crediamo ancora tutti, massimi dirigenti in primis. A tal proposito diciamo che siamo assolutamente convinti della bontà del lavoro svolto da tutte le parti che compongono la Società, compreso lo staff tecnico nella sua interezza. Non dimentichiamo poi il campionato scorso, quando tutti ci davano per spacciati a 7 giornate dalla fine e con gli scontri diretti sfavorevoli. Siamo riusciti a salvarci conquistando 5 vittorie negli ultimi 7 incontri”. Permanenza in A conquistata sul campo contemporaneamente alla battuta d’arresto della Virtus Bologna sul parquet di Reggio Emilia. Anche quest'anno Reggio Emilia incrocia il nostro destino. Sabato infatti saremo di scena la PalaBigi e dovremo espugnarlo: "Affronteremo la sfida con il massimo rispetto dell'avversaria, capace lo scorso anno di conquistare la finale scudetto e in questo momento in un buon stato di forma dopo il recupero di alcuni infortunati. Troveremo un palazzetto caldo nel quale non è facile vincere ma cercheremo di portare a casa i due punti. Continuo a ritenere che la Fiat Torino possa vincere contro chiunque. Il rammarico di aver perso nel momento decisivo della stagione due giocatori fondamentali come Washington e Wright è mitigato dal fatto che dietro di loro altri giocatori stanno facendo bene, ad ulteriore testimonianza della bontà del lavoro svolto dalla componente tecnica e da chi ha costruito la squadra". Guardiamo al dopo e in chiave generale al tema tanto dibattuto in questi giorni dell'impiantistica su scala nazionale legata al basket: "La nostra Società già in questa stagione ha cercato di offrire condizioni sempre migliori per accogliere i propri tifosi ed esaltare lo spettacolo offerto dal basket. Il problema delle strutture è nazionale, con palazzetti inadeguati ai tempi e nella migliore delle ipotesi vecchi di quasi 20 anni, troppi per essere al passo con i tempi e per rendere appetibile uno spettacolo come quello della pallacanestro. Il segnale che la Federazione e la Lega vogliono dare è perfettamente in linea con ciò che la nostra Società sta facendo. Sottolineo in tal senso il rapporto di piena collaborazione instaurato con il Comune di Torino che nonostante le problematiche impiantistiche e amministrative si sta prodigando in tale ottica. Quella del Palavela è un'ipotesi che la Società sta valutando, attenta a questo delicatissimo punto". Una Fiat Torino che in stagione ha confermato la propria crescita: "Indubbio - prosegue il DG della Fiat Torino - sia sotto il profilo dei risultati, quindi tecnico, che societario. Progressi della squadra in campo, dunque, ma anche di tutte le componenti che ruotano attorno ad un club di massima serie, pertanto i tifosi, la comunicazione, il marketing, la ricerca sponsor. Un trend che dovrà proseguire ancora, sia per quanto concerne l'essere propositivi, sia per capacità di problem solving che ancora di guardare ai migliori modelli nella nostra Lega e nelle Leghe straniere. Sono fiero di par parte di questo progetto e di una Società che deve puntare nelle pros

Sito Uff. Auxilium Torino