Forgot the password? x
News

Venerdì 12 Maggio 14:16

Irina Gerasimenko: 'Non è stato un anno facile per Cantù ma lavoriamo per migliorare'

 
Il Presidente della Pallacanestro Cantù, Irina Gerasimenko, ha incontrato i giornalisti per la tradizionale conferenza stampa di fine stagione: “Grazie di essere qui. Non è stato un anno semplice per tutti noi, tifosi compresi. A inizio campionato avevamo dei piani, ma purtroppo abbiamo dovuto cambiarli completamente diverse volte. Abbiamo avuto troppo alti e bassi e abbiamo corso realmente il pericolo di retrocedere. Alla fine però fortunatamente ci siamo salvati e ora vogliamo lavorare e combattere per fare meglio. Sportivamente questa stagione è terminata, ma non abbiamo ancora chiuso tutto ciò che dobbiamo fare e dobbiamo ovviamente iniziare a pensare alla prossima. Abbiamo prolungato il contratto con un giocatore molto amato come Sasa Parrillo e avevamo già firmato l’accordo per il prossimo campionato con Cournooh. Per ora non ho altre indicazioni sul roster, ma chiaramente vi comunicheremo tutte le novità”.
“Dobbiamo incontrarci con coach Recalcati – ha continuato Irina Gerasimenko - proprio per approfondire ogni aspetto sulla prossima stagione e chiaramente costruire insieme a lui una programmazione. Per quel che riguarda il budget devo dire che purtroppo quest’anno non abbiamo ricevuto inizialmente un grande aiuto dagli sponsor. Solamente verso la fine del campionato abbiamo ottenuto un contributo maggiore dai nostri partner che come Presidente della Pallacanestro Cantù voglio ringraziare. Nell’ultima annata Dmitry Gerasimenko si è preso carico per un lungo periodo come Red October del ruolo di main sponsor e in questo modo abbiamo speso più del previsto. Per il prossimo anno vorremmo dunque diminuire l’investimento e speriamo di attirare maggiori partner locali, visto che ormai ci siamo integrati totalmente in questa città” “Voglio ricordare – ha concluso il Presidente bianco- blu - che oltre alla squadra di Serie A stiamo investendo su un grande progetto come quello della riqualificazione del Palasport di Cucciago. Stiamo lavorando tantissimo su questo fronte. Proprio ieri abbiamo incontrato il Presidente della Regione Lombardia, on. Roberto Maroni. E’ stato un passo in avanti molto importante per noi e credo che maggiori dettagli in merito possano esservi presentati dall’Amministratore Delegato di Red October Italia, Andrea Mauri”.
La parola è quindi passata ad Andrea Mauri: “Abbiamo alcuni rilevanti aggiornamenti sul palasport. Siamo infatti arrivati alla conclusione di tutta la parte progettuale per quel che riguarda la viabilità e i parcheggi che come sapete sono sempre stati un nodo cruciale dell’opera. Con un investimento privato abbiamo opzionato alcuni terreni per raggiungere la dotazione richiesta dalle leggi e dal CONI. Abbiamo poi intrapreso un lavoro certosino con il Comune per quello che riguarda la gestione dei parcheggi in modo da evitare futuri problemi di traffico. Abbiamo trovato un software che ci permetterà di vendere il posto auto insieme all’abbonamento o al singolo biglietto e questo ovviamente sarà fondamentale per indirizzare i flussi nelle aree desiderate. Questa fase si è terminata venerdì scorso. In settimana i tecnici hanno chiesto alla Provincia il cambiamento di destinazione di questi terreni da agricoli a standard, ma c’era già stato un parere preventivo che ci aveva indirizzato nella ricerca degli spazi”. “Con il Comune di Cucciago – ha continuato l’Amministratore Delegato di Red October Italia - abbiamo iniziato a discutere della convenzione che è necessaria per presentare il progetto di ristrutturazione dell’impianto. L’Amministrazione ci ha posto le sue richieste che riguardano principalmente la viabilità della provinciale che collega Cucciago a Cantù. Esiste già un progetto per la realizzazione di due nuove rotonde. Ci siamo dunque attivati con la Regione Lombardia per capire se esiste la possibilità di coinvolgerla in un intervento di questo tipo che è molto oneroso. Abbiamo avuto la disponibilità del Presidente Maroni, che ringraziamo per il tempo che ci ha concesso, di approfondire la questione. Da settimana prossima si terranno una serie di incontri per capire se la Regione potrà intervenire e in che modo”. “Abbiamo intanto concluso – ha aggiunto Andrea Mauri - lo studio della valutazione ambientale strategica e urbanistica. Sono state completate le tavole per quel che riguarda l’impatto acustico e il rapporto ambientale. Questa settimana verranno finite le tavole urbanistiche da allegare all’avvio del procedimento SUAP presso il Comune di Cucciago. Per depositare un progetto che funzioni dovevamo attendere le risposte degli Enti coinvolti e senza la luce verde sui parcheggi tutti questi elaborati non potevano essere conclusi. Sono fondamentali dunque queste settimane per capire i feedback di Regione e Provincia, ma a essere sincero abbiamo ottenuto massima collaborazione dalle istituzioni e devo dire quindi che sono ottimista”.

Sito Uff. Pall. Cantu