Forgot the password? x
News

Mercoledì 31 Maggio 12:37

Per Ragland 33 punti e miglior prestazione di questi playoff alla guida di una Sidigas che vola con il tiro da 3 (13 su 21)

 LegaGallery
La Sidigas vince 96-83 al PalaDelMauro e porta la serie sul 2 a 1. in suo favoire grazie a Ragland che realizza la miglior prestazione di questi playoff con i 33 punti realizzati ieri sera, superando i 31 segnati da Haynes in Gara4 dei quarti di finale contro Pistoia. L'americano eguaglia il suo record personale che aveva realizzato sempre in questa stagione nella vittoria contro Cantù alla ventiseiesima giornata. Con 43 ha eguagliato anche il suo record personale di valutazione che aveva realizzato nella stagione 2015/16 alla ventinovesima giornata sempre con la maglia di Avellino contro Capo d’Orlando. Infine, i suoi 33 punti sono la terza miglior prestazione nella storia dei playoff della Scandone dopo i 35 realizzati in Gara3 dei quarti di finale da Devin Smith nella stagione 2007/08 contro Capo d’Orlando e i 34 realizzati da Szymon Szewczyk nella stagione 2010/11 contro Treviso in Gara2 dei quarti di finale.

In gara3 Avellino ha realizzato anche la miglior prestazione da tre punti del campionato e il nuovo record nella storia dei playoff della Scandone con 13/21 che vale il 61.9% dalla lunga distanza. In precedenza aveva tirato con il 56% come massimo stagionale contro Capo d’Orlando. In questa stagione è la terza prestazione in assoluto dopo il 72.2% di Brindisi alla ventiquattresima giornata contro Avellino e il 62.5% di Cremona contro Torino della diciannovesima.
Anche il 126 di valutazione totale è nuovo record stagionale per Avellino e supera il 120 realizzato in stagione regolare contro Brescia.

96 è fino ad ora il massimo dei punti realizzati dalla squadra di Sacripanti in campionato, ne aveva realizzati 94 alla tredicesima giornata sempre in casa contro Capod’Orlando (94-65).
Dopo i 108 punti della vittoria di Venezia a Brindisi, 96 è la seconda partita con più punti subiti dalla squadra di De Raffaele.