Forgot the password? x
News

Lunedi 03 Luglio 20:18

Betaland Capo d'Orlando, presentato in Regione Sicilia il progetto 'The Dream'. Sindoni: 'Una sfida che è motivo di orgoglio'

 
Raggiunto uno straordinario traguardo qual è la qualificazione ai preliminari della Basketball Champions League, la sede della Presidenza della Regione Sicilia ha fatto da palcoscenico alla presentazione del progetto “The Dream”, alla presenza del presidente regionale Rosario Crocetta, del patròn biancazzurro Enzo Sindoni e del Sindaco di Capo d’Orlando Franco Ingrillì. Una prestigiosa sede istituzionale che è un chiaro simbolo: per questa avventura continentale, Capo d’Orlando deve essere portabandiera dell’intera isola, e con “The Dream” si punterà a coinvolgere ogni provincia, ogni territorio, non solo per aumentare il bacino di appassionati, ma per diventare idealmente testimonial delle eccellenze sul piano del turismo e delle attività produttive di tutta la Sicilia. Le attività, che inizieranno fin dalla preseason, sono in fase di calendarizzazione: l’obiettivo è quello di far sì che ogni appassionato di basket siciliano possa toccare con mano quello che ci si appresta a vivere al PalaFantozzi. Qui, un estratto delle dichiarazioni che sono state rilasciate presso la Sala Alessi di Palazzo d’Orléans: Rosario Crocetta (Presidente Regione Sicilia): “Dire che l’Orlandina Basket proviene dalla Sicilia è poco, perché raggiungere questi traguardi partendo da un piccolo centro come Capo d’Orlando è ancora più difficile. Si tratta di una città che ha tutte le caratteristiche, come tante città del messinese, per svilupparsi al meglio e ha sempre cercato di farsi valere. L’Orlandina Basket oggi ha successi notevoli, con le difficoltà economiche che può rappresentare un campionato di Serie A, dunque le prime congratulazioni vanno fatte alla società per questo motivo. Io credo che la Sicilia debba essere grata all’Orlandina Basket, quindi, prima che inizi la campagna elettorale, mi assumo l’impegno di darle un riconoscimento a nome della Regione Sicilia. Presentiamo un progetto che si chiama The Dream, un progetto che deve raccontare chi questo sogno lo ha sognato, lo vive e lo rappresenta. Questo sogno interpreta non solo i sogni di Capo d’Orlando, ma di tutti i siciliani. Siamo sempre stati orgogliosi quando squadre siciliane hanno rappresentato la Sicilia al più alto livello. L’Orlandina si è però ormai consolidata, e il basket non è uno sport secondario, viene seguito da un numero sempre maggiore di appassionati e dà un grande valore educativo. Sappiamo che la squadra, per continuare a confrontarsi a questi altissimi livelli, ha bisogno anche di un nuovo palasport: sono disponibile già la prossima settimana a organizzare un incontro con l’assessore allo sport e quello alle infrastrutture per avviare il processo di costruzione del nuovo palazzetto e mettere in pratica questa cosa. Sapete che io adoro il vostro territorio, e credo che realizzare questo palazzetto dello sport sia imprescindibile per questa realtà”. Enzo Sindoni (patron Orlandina Basket): “L’Orlandina Basket oggi viene alla Regione non per chiedere, bensì per rappresentare e condividere con la nostra massima Istituzione Regionale, una meravigliosa realtà. Oggi presentiamo un progetto all’attenzione della Presidenza della Regione. Avere un proscenio come quello dell’Europa è ancora più motivo di orgoglio per noi, nessuna delle altre squadre che partecipano a questa competizione internazionale può dire di avere un territorio bello come il nostro. Noi siamo orgogliosi di provenire da qui e porteremo il nostro orgoglio in tutti i campi d’Europa dove andremo a giocare. The Dream, il sogno. Un sogno realizzato è quello di essere oggi qui a parlare di una storia compiuta. Ma l’obiettivo è far sì che questa squadra, con l’immagine che riesce a dare della Sicilia nello sport, possa rendere ognuno di noi più forte. La nostra richiesta è di essere consapevolmente orgogliosi di rappresentare questa terra. Non voglio parlare di impiantistica, ma mi dà fastidio sentire nel mondo parlare dei siciliani con i classici stereotipi, con i soliti ‘vorrei ma non posso’: beh, noi volevamo e abbiamo fatto. L’Orlandina realizzerà il proprio ritiro prestagione in giro per la Sicilia, con la speranza di mostrare vicendevolmente le bellezze di Capo d’Orlando e di tutta l’intera Regione, che Capo d’Orlando rappresenterà con orgoglio in tutta Europa”. Franco Ingrillì (Sindaco Capo d’Orlando): “Abbiamo dimostrato che l’integrazione tra i comuni del territorio è vitale per la sopravvivenza di questa squadra. L’Orlandina prima era la squadra di Capo d’Orlando, poi è diventata la squadra dei Nebrodi, l’obiettivo adesso è quello di farla diventare la squadra di tutta la Sicilia. Capo d’Orlando oggi ha la fortuna di avere dei campioni di pallacanestro che hanno deciso di vivere lì. In qualità di sindaco ho il dovere dire ‘Presidente Crocetta, crediamoci’, perché credere nell’Orlandina serve non solo ad integrare, ma anche a dare coraggio. Dunque Presidente, ho il dovere di farle una richiesta: che è quella di aiutarmi a far sì che il nostro territorio possa avere quel palazzetto che è necessario per continuare quello che loro definiscono un sogno, ma che non è un sogno, è una realtà”

Sito Uff. Orlandina Basket