Forgot the password? x
News

Venerdì 29 Settembre 19:23

La Germani Basket Brescia riparte da Pesaro: 'Abbiamo l'ambizione di migliorare'

Pesaro-Brescia, un anno dopo. Come accaduto nella scorsa stagione, il cammino della Leonessa in campionato inizierà sul campo della Victoria Libertas. Un appuntamento al quale la Germani arriva con grande fiducia, alimentata da una preseason che è stata positiva nonostante l’assenza di David Moss, che sarà costretto a guardare la gara dalle tribune dell’Adriatic Arena. La partita della prima giornata di campionato è stata presentata presso la sede del Poliambulatorio Oberdan, alla presenza del Presidente Graziella Bragaglio, del General Manager Sandro Santoro, del Coach Andrea Diana e di Luca Vitali, playmaker della Germani. "Quest’anno abbiamo aspettative elevatissime - spiega Graziella Bragaglio, presidente del Basket Brescia -. Affrontiamo la seconda annata in Serie A con molto ottimismo, siamo carichi e sereni. Abbiamo voglia di fare qualcosa in più di quanto è stato fatto lo scorso anno e per questo abbiamo confermato in gran parte il gruppo della scorsa stagione, con l’obiettivo di far diventare l’approccio iniziale un po’ più facile. Durante la preseason abbiamo svolto il lavoro che ci eravamo prefissati, senza disperarci per l’infortunio di David Moss. Affrontiamo Pesaro con la determinazione e la carica che ci ha contraddistinto in questo mese di grande lavoro. Lo sport non dà certezze, quelle dobbiamo cercarle dentro di noi, dimostrando tutta la voglia di portare a casa un primo risultato positivo: vorrei che questo ottimismo possa essere sempre presente in questa nuova stagione". "Siamo orgogliosi di aver chiuso la campagna abbonamenti raggiungendo gli obiettivi che ci eravamo prefissati e confermando lo zoccolo duro del nostro tifo - prosegue il Presidente della Leonessa -. I tifosi che l'anno scorso avevano fatto l'abbonamento nella seconda parte della stagione sono stati i primi a rinnovare, a testimonianza dell'attenzione che gravita attorno alla nostra squadra. Sappiamo, infine, che i nostri tifosi hanno organizzato due pullman per la trasferta di Pesaro e questa è una cosa che ci rende davvero orgogliosi, specialmente in una stagione in cui sarà possibile seguire in streaming tutte le gare del campionato"..
"Inizia una nuova stagione, noi siamo a buon punto - spiega Sandro Santoro, General Manager del Basket Brescia -. Stiamo lavorando in modo positivo, ho visto una buona attitudine da parte della squadra, che non ha dato segnali di sofferenza per l’assenza di Moss. Il nostro coach ha saputo motivare tutto il gruppo e i ragazzi hanno dato dimostrazione di non volersi piangere addosso. Siamo consapevoli delle difficoltà di un campionato che anche quest’anno sarà molto equilibrato". "Penso sia giusto e doveroso avere aspettative più alte rispetto alla scorsa stagione - conclude Santoro -: se lo scorso anno siamo stati una delle sorprese del campionato, confermare i buoni risultati raggiunti per noi sarà più difficile. La nostra ambizione, però, deve essere quella di migliorare, anche perché siamo consci di aver fatto sforzi importanti che hanno consentito di allungare la squadra. Affrontiamo un campionato difficile, a partire dalla partita di Pesaro. La loro è una squadra giovane, dovremo riuscire a controllare la loro imprevedibilità e far sentire il nostro peso fin da subito, giocando tutto il match con la giusta intensità".
"È molto bello essere qui a presentare ancora un campionato di Serie A, a testimonianza che l’obiettivo dello scorso anno è stato raggiunto - il pensiero di Andrea Diana, Coach della Germani-. Mi sento orgoglioso di essere l’allenatore di Brescia, una città che in questi anni mi ha dato tanto, e di lavorare in questa società che mi ha dato tantissimo. In questo momento vedo tutti i giocatori della mia squadra coinvolti nel nostro progetto e questo era il nostro primo obiettivo: creare un gruppo equilibrato all'interno del quale ognuno di loro si sentisse importante e in grado di dare il proprio apporto". "Sappiamo che domenica ci aspetta una partita diversa da quelle che abbiamo disputato finora - prosegue Andrea Diana -, quando ci sono i due punti in palio cambia tutto a livello di emozioni interiori e di tensioni. Giochiamo a Pesaro, proprio come un anno fa, e l’obiettivo è quello di arrivarci più preparati rispetto a 12 mesi fa. Giocare soltanto di fioretto domenica pomeriggio non basterà: dovremo usare la clava ed essere duri, a partire dal nostro approccio alla partita. Pesaro è una squadra che ha grande aggressività e che va affrontata con decisione fin da subito, non dobbiamo permettere che entrino in fiducia, soprattutto in un palasport molto caldo come è il loro. Noi andremo nelle Marche con la voglia di fare bene, di giocare insieme e di avere quella continuità per 40′ che non siamo riusciti sempre ad avere nelle partite di preseason".
"Inizia un nuovo campionato, penso che sia più equilibrato e livellato verso l’alto rispetto al passato - le parole di Luca Vitali, playmaker della Germani -. Abbiamo la possibilità di confrontarci con Pesaro esattamente un anno dopo l’esordio della scorsa stagione, con la possibilità di vedere i miglioramenti compiuti rispetto a un anno fa. A Pesaro servirà un approccio positivo e una durezza mentale di un certo tipo: aver lavorato per un mese senza un giocatore importante come David Moss ci ha portato a trovare soluzioni alternative e in questo la squadra è stata molto brava. Ora però il precampionato è finito e comincia realmente qualcosa di diverso: finora abbiamo lavorato molto bene, siamo pronti e non vediamo l’ora di scendere in campo e iniziare a giocare le gare che contano".

Sito Uff. Leonessa Brescia