Forgot the password? x
News

Sabato 14 Ottobre 22:02

Openjobmetis-Red October: le parole di Sodini

Conferenza stampa pre partita del derby tra Red October Cantù e Openjobmetis Varese, in programma lunedì sera al “PalA2A” di Masnago alle ore 20:45. A parlare alla stampa coach Marco Sodini, capo-allenatore della Pallacanestro Cantù, che ha così presentato la terza giornata del campionato di Serie A.
LA SFIDA TRA I DUE TECNICI «Coach Attilio Caja ha chiesto ferocia e determinazione ai giocatori di Varese, quindi noi dobbiamo sapere che avremo di fronte avversari che avranno quelle caratteristiche. Caja è un ottimo allenatore, basti pensare alle presenze in Serie A: Sodini una, Caja 478. Dunque, la distanza più grande e più marcata è quella tra i due tecnici. Io, invece, vorrei che fosse la mia squadra ad essere armata di ferocia e determinazione, per due motivi: primo, per pareggiare quantomeno la loro e secondo perché se giochiamo a parità di intensità, forse noi abbiamo un pelino di talento in più di Varese».
DIKTAT BIANCOBLÙ «È tutta la settimana che lo ripeto all’esterno ed all’interno del gruppo: abbiamo la necessità di aumentare la nostra intensità, non dobbiamo accontentarci dei 20’-25’ contro Cremona, quelli non sono sufficienti. Dobbiamo distribuire l’intensità sui 40’, sia in attacco che in difesa. Dobbiamo cercare di mantenere l’equilibrio visto soltanto a tratti contro Cremona, ovvero interagendo tra i reparti, giocando con i piccoli e con i lunghi e attaccando l’area, senza pensare soltanto a renderci pericolosi sul perimetro. Contro una squadra dalla grande organizzazione come Varese non basta avere energia in difesa, occorre fare meno errori possibili, dovremo essere dunque molto precisi. La settimana di lavoro comunque mi conforta, perché i ragazzi sono stati eccezionali nel rispondere a nuove sollecitazioni, nuovi carichi di lavoro e nuove richieste tecniche. Hanno dato il 200%, quindi se lunedì non dovesse essere tutto perfetto sarà soltanto colpa mia, non loro».
EMOZIONI DA DERBY «Voglio una squadra che giochi pensando anche a divertirsi, come quando si è bambini. Nel derby la componente emozionale sarà importante, sentiremo il tifo di ognuno dei nostri tifosi. Ogni persona che tifa Cantù vale per 100, quindi se a Varese dovessero esserci 80 persone sarà come averne 8.000 e io, da allenatore, dò a loro un compito: farsi sentire». La partita, palla a due alle ore 20:45 a Masnago, sarà visibile sui canali di Eurosport (Eurosport 2 ed Eurosport Player), radiocronaca su “Radio Cantù” FM 89.600 e radiocantu.com.

Sito Uff. Pall. Cantu