Forgot the password? x
News

Giovedì 19 Ottobre 12:35

Orlandina, momento speciale a Chalon: l'incontro con Jan Wojcik nel segno del grande Adam

 
Un momento molto emozionante a Le Colisée di Chalon-sur-Saône, a margine della sfida tra i campioni di Francia dell'Elan e la SikeliArchivi Capo d'Orlando. Il nostro Jakub Wojciechowski ha consegnato a Jan Wojcick, che insieme al gemello Szymon milita oggi nel settore giovanile della formazione transalpina, un quadro contenente una foto del padre Adam con la canotta della nostra Orlandina (stagione 2007-08), la stessa che ritrae il grande campione polacco ancora oggi all'interno del PalaSikeliArchivi. Adam Wojcik è mancato lo scorso 26 agosto a causa della leucemia. Un omaggio che il nostro club ha voluto offrire a un fantastico giocatore ma, soprattutto, una splendida persona: "Ho già avuto modo di dirlo in passato ma mi fa piacere ribadirlo: quando si parla di Adam Wojcik, la qualità del giocatore è superata di molto dalla qualità della persona. Era un uomo sempre positivo, capace di trasmettere fiducia, consigli e di essere un punto di riferimento per tutti. Ho avuto modo di conoscerlo e quando ho saputo della sua morte è stato un momento davvero molto duro, così come è stato particolare ed emozionante rappresentare l'Orlandina incontrando Jan per omaggiare la memoria di Adam. Per me è stato anche un momento difficile, ma ho subito visto in lui lo stesso carattere del padre, questo mi ha fatto subito pensare che anche lui sta crescendo con gli stessi valori, quelli di una persona buona e gentile". Oggi, Kuba ha raccolto l'eredità sportiva del suo grande connazionale, e sta lavorando insieme ai suoi compagni per superare questo inizio di stagione difficile: "Stiamo lavorando e miglioriamo di gara in gara, come hanno già detto il coach e i miei compagni in qualche precedente intervista. Basti vedere come abbiamo tenuto testa a Milano e in casa dei campioni di Francia negli ultimi giorni. Dobbiamo continuare a impegnarci per limare quegli errori e ridurre i momenti delle partite che ci costano dei break negativi, com'è successo anche a Chalon dove siamo comunque rientrati in partita. Ci è mancato poco nelle ultime partite, giocando con questa energia e facendo ancora più attenzione ai dettagli le vittorie arriveranno".

Sito Uff. Orlandina Basket