Forgot the password? x
News

Martedì 31 Ottobre 14:05

Il nuovo 'Basket Magazine' è in edicola

Meo Sacchetti nuovo ct azzurro alla vigilia dell’esordio nelle qualificazioni mondiali; un’intervista in parallelo ai fratelli Vitali protagonisti della partenza lanciata della Germani Brescia; il personaggio Zandalasini e il suo anello Wnba; Davide Moretti che spiega perché ha scelto l’America. Sono appena alcuni dei servizi di Basket Magazine del mese di novembre tornato in edicola nella sua nuova veste con un numero ancora più ricco di sorprese e di novità, illuminato dalle bellissime immagini di Giulio Ciamillo e dei suoi collaboratori e dello staff fotografico di Basket Inside. La stagione è partita e BM mette in risalto i primi temi e i personaggi più caratterizzanti. Dalla nuova Nazionale presentata da Meo Sacchetti nel lungo colloquio con Damiano Montanari, a Sasha Vujacic stella della Fiat Torino presentato da Massimo Mattacheo, al personaggio Erik Mika tratteggiato da Andrea Bonomo, al bellissimo faccia a faccia tra Luca e Marco Vitali realizzato da Klaus Krug. E poi altri temi interessanti: l’Academy sarda, un progetto innovativo di cui Genny de Gaetano con Stefano Sardara illustra motivi e prospettive; l’inchiesta di Fabrizio Cicciarelli sui “giganti” contesi da basket e volley; il viaggio di Giovanni Bocciero nel silenzio della Reggia, in una Caserta rimasta dopo tanti anni di profonda passione senza pallacanestro. Per la Lnp, la vetrina spetta a Guido Bagatta, giornalista, conduttore tv, scrittore e imprenditore che racconta ad Andrea Sguerri come è nato il suo inedito e inatteso ruolo – e gli obiettivi - di presidente della nuova Mens Sana. Enrico Faggiano mette a nudo il personaggio Alessandro Amici; Luigi Ercolani ci racconta Riccardo Cortese; Alessandro Luigi Maggi ci porta nella realtà di Bergamo dove è nata un’altra Dea, che vuol portare il basket ai livelli dell’Atalanta nel calcio e della Foppapedretti nel volley. Ricca la vetrina del basket internazionale. Prima tappa la Nba con i personaggi Derrick Rose, di Carlo Ferrario, e John Wall, di Giovanni Cardarello, ma soprattutto Davide Moretti che a Francesco Carotti racconta perché è “fuggito” dall’Italia e le sue inziali esperienze in Ncaa con la maglia di Texas Tech. Poi l’Europa con Roberto Caporilli che narra la prima volta di Capo d’Orlando e dell’intera Sicilia nelle Coppe continentali: esordio difficile ma accompagnato dall’entusiasmo di un’intera Regione.
Torniamo negli Usa con la favola di Cecilia Zandalasini che, sulle orme di Catarina Pollini, nata il suo stesso giorno ma trent’anni prima, dopo aver incantato l’Europa nello sfortunato Campionato di Praga, ha conquistato con Minnesota l’anello Wnba: ce la racconta Riccardo Brivio. Infine gli speciali: il bello del basket femminile illustrato da Martina Borzì, il viaggio nella memoria con Lorenzo Balbo che ci ricorda John Fultz, l’indimenticabile Kociss della V nera negli anni settanta; la prima volta di Giancarlo Primo e Dido Guerrieri a Civitavecchia nel pezzo di un illustre scrittore di sport come Vanni Lòriga; il progetto Welcome della SS Lazio Basket rivolto all’inserimento attraverso la pallacanestro dei rifugiati e dei richiedenti asilo toccando, nel racconto di Marco Arceri, un tema delicato e di grande attualità. Le opinioni del direttore Mario Arceri, di Piero Guerrini e di Gek Galanda, e le consuete rubriche di Tony Cappellari, Carlo Fallucca, Gian Matteo Sidoli e Francesco Rizzo, arricchiscono il nuovo splendido numero di Basket Magazine, edito da Mediaprint, primo e unico a raccontare davvero il basket a 360°, coordinato da Fabrizio Pungetti, nella prestigiosa grafica di Arianna Gusella e Francesca Finotti, da leggere e collezionare, che si può acquistare in edicola o direttamente sul web in edizioni cartacea e digitale, seguendo le indicazioni pubblicate su www.bgtsport.com/edicola e www.printstop.it.