Forgot the password? x
News

Venerdì 17 Novembre 09:54

Vanoli-Grissin Bon: le parole di Sacchetti

Così coach Romeo Meo Sacchetti sulla sfida del PalaRadi di Cremona della sua Vanoli contro la Grissin Bon di Reggio Emilia. 
"Questo per la Grissin Bon non è sicuramente un periodo fortunato. Avevano già degli infortunati a cui se ne sono aggiunti altri. Detto questo, ho troppa esperienza rispetto alle partite che si affrontano in tali circostanze per pensare di poter snobbare una squadra come quella di Reggio Emilia. Poi noi non siamo, a prescindere, una squadra di livello top, che può permettersi di snobbare le altre squadre. Continuo a dire da quando sono arrivato che noi ci dobbiamo salvare e per questo, specialmente in casa, queste partite sono vitali per farci raggiungere la quota salvezza. Quindi è logico che affronteremo una squadra che sarà in emergenza, ma abbiamo tante esperienze sui campi da basket che ci insegnano a non dare niente per scontato. Ovviamente non dico che preferivo giocare contro una Reggio Emilia al completo, perché sarei banale ed ipocrita, però non mi faccio condizionare da queste assenze".
Riferendoci al campionato italiano, la Grissin Bon arriva a questo incontro con 6 sconfitte e una vittoria alle spalle. Che squadra si aspetta di dover affrontare?
"Sicuramente, valutando il Roster di base, quella di Reggio Emilia non è una squadra che ci si aspettasse potesse avere solo due punti. È logico che, perdendo un paio di partite che sembravano già vinte, in modo un po’ rocambolesco e nei minuti finali, in casa contro Capo d’Orlando e Pesaro poi il proseguo del loro cammino è stato condizionato; però mi sembra che adesso, arrivando da due vittorie, se contiamo anche quella in Eurocup, lo spirito sia un po’ diverso."
La Vanoli a Torino ha offerto un’ottima prestazione. È soddisfatto della crescita dei suoi ragazzi?
"No, non sono del tutto soddisfatto. Certe volte si può essere anche soddisfatti a seguito di una sconfitta in cui la tua squadra ha fatto tutto quello che poteva fare. Sicuramente abbiamo fatto delle cose giuste in vista di una crescita, ma ci è ancora mancata una certa durezza e forza mentale in un momento difficile della gara. Ci manca ancora la capacità di passare quel momento difficile che affrontiamo durante i match. Dobbiamo riuscire a far sì che non duri tanto, che sia solo un attimo. Invece poi a Torino abbiamo dovuto inseguire per il resto della partita e specialmente fuori casa è difficile recuperare. Sappiamo che abbiamo giocato con una squadra più forte di noi, però dovevamo sfruttare meglio le nostre occasioni."

Sito Uff. Vanoli Cremona