Forgot the password? x
News

Giovedì 23 Novembre 11:01

Happy Casa Brindisi, ingaggiata l'ala venezuelana Donta Smith

 
La Happy Casa Brindisi è lieta di comunicare l’ingaggio dell’atleta americano con passaporto venezuelano Donta Lamont Smith. Nato il 27/11/1983 a Louisville, Kentucky (USA) è un’ala di 201 cm per 100 kg che ha disputato l’ultima stagione in Porto Rico ai Pirates de Quebradillas alla media di 12 punti, 5.5 rimbalzi e 5.5 assist in 32 partite disputate. Dalle high school a Oldham County al college a Southeastern Illinois (2002-04), dove mise in mostra tutto il proprio talento con una media di 25.8 punti 7.1 rimbalzi e 3.4 assist, venne scelto al secondo giro del draft NBA 2004 dagli Atlanta Hawks con la scelta n.34. Due anni da 61 presenze totali in NBA con una parentesi di 4 mesi in D-League nella franchigia affiliata degli Arkansas RimRockers. Nel gennaio 2007 affronta la prima esperienza europea firmando un contratto mensile, poi esteso, all’Akademik Sofia in Bulgaria (nella foto contro la Benetton Treviso). In due stagioni (15 punti + 4.5 rimbalzi di media nella prima annata) vince una ‘Bulgarian League’ e due edizioni della ‘Bulgarian Cup’ venendo nominato MVP all’All Star Game 2007 e vincitore dello Slam Dunk Contest. All’Akademik esordisce anche in ULEB Cup per 7 gare complessive. Dopo una breve esperienza in Cina allo Shanxi Zhongyu si trasferisce a Melbourne ai South Dragons dove vince la ‘Australian National Basketball League’ 2009 da MVP delle Finals (15 pt, 5.2 rmb, 3.6 ast). Porto Rico-Cina-Venezuela-Messico le destinazioni dal 2009 al 2012 conquistando la ‘Venezuelan LPB’ e la ‘Puerto Rican BSN’ da MVP dell’anno prima di tornare in Europa nella stagione 2012/13 al Maccabi Haifa con cui vince il titolo di lega 2013 e il premio di ‘MVP of the Year 2014’ (16.3 pt, 7.2 rimbalzi, 6.1 assist e 2.1 recuperi) giocando in squadra proprio con l’ex biancoazzurro Brian Randle. Nel giugno 2014 firma un contratto triennale all’Hapoel Jerusalem. Vince la ‘Israeli Premier League’ e disputa 26 partite di Eurocup (13 pt e 6.8 rimbalzi di media in due stagioni) per poi tornare in Venezuela nel gennaio 2017 ai Bucaneros de La Guaira e chiudere la scorsa stagione in Porto Rico ai Pirates de Quebradillas. Dall’agosto del 2013 ha ottenuto il passaporto venezuelano indossando la canotta della nazionale nell’edizione 2013 della ‘FIBA American Basketball Championship’ ospitata in Venezuela. Il giocatore si aggregherà al gruppo nei prossimi giorni una volta espletate le pratiche per ottenere il visto e raggiungere Brindisi.

Sito Uff. Basket Brindisi