News

Giovedì 08 Febbraio 09:52

Basket Magazine è in edicola: il personaggio copertina è mister Segafredo Massimo Zanetti

Le interviste a Massimo Zanetti, patron della Segafredo, e a Bogdan Tanjevic; la presentazione della Final Eight; i conti in tasca all’Euroleague; l’inchiesta sull’evoluzione del gioco; il focus sul diritto al basket per tutti e sulla tutela delle giocatrici mamme; il ritratto di Manu Ginobii, campione senza età; la Nba verso il quarto arbitro. Sono questi solo alcuni dei servizi di BM 43, il magazine di pallacanestro e di cultura sportiva diretto da Mario Arceri che, in edicola e sul web, ogni mese affronta e approfondisce i temi e presenta i personaggi più interessanti e più attuali del basket italiano e internazionale, arricchito dalle immagini di Giulio Ciamillo e dei suoi collaboratori, e dello staff fotografico di Basket Inside.
Massimo Zanetti è il personaggio di copertina del mese di febbraio. Nel colloquio con Maurizio Roveri il patron della Segafredo racconta il suo impegno nello sport, da Ayrton Senna che lanciò in F1 con la Toleman a soli 17 anni, al ciclismo, alla Virtus Bologna, e la sua visione del basket. L’intervista di Martina Borzì è con Bogdan Tanjevic che espone le sue idee per l’affermazione di una scuola italiana che deve puntare sui più giovani. La Final Eight di Firenze è al centro dell’attenzione, presentata attraverso alcuni dei suoi personaggi più significativi: Leunen, il leader silenzioso di Avellino, proposto da Genny de Gaetano, Garrett protagonista a Torino nel racconto di Massimo Mattacheo, Crosariol che, come illustra Alessandro L. Maggi, sta vivendo una seconda giovinezza a Cantù, Kuzminskas, re del mercato invernale, che sta trasformando Milano anche in Europa: Giuseppe Sciascia ci spiega perché. Ma anche i grandi assenti: Sassari e Bamforth, tra i migliori in Serie A, nel ritratto di Giovanni Bocciero. E poi la curiosità: quattro i Moore quest’anno e tutti protagonisti con le loro squadre: Andrea Bonomo ci guida nel viaggio insolito e divertente tra i cognomi più comuni del nostro basket. Infine l’inchiesta di Fabrizio Cicciarelli: a che gioco giochiamo? Con l’aiuto di Valerio Bianchini. Piero Moretti e Stefano Michelini, scopriamo come sta cambiando la pallacanestro. Per la Serie A2, la storia di Corbett, rinato a Montegranaro, nel servizio di Stefano Blois, e quella di Andrea Renzi che ha trovato a Trapani la sua seconda casa, raccontato da Luigi Ercolani. Infine Tessitori che a Biella ha trovato fiducia e responsabilità: il servizio è di Roberto Caporilli. Un tuffo in Serie B per sottolineare con Eugenio Petrillo la rinascita di San Severo, la squadra nelle Serie nazionali che ha mantenuto più a lungo l’imbattibilità. Un esame approfondito del basket mondiale ci porta a narrare con Carlo Ferrario la storia infinita di Manu Ginobili, campione senza tempo, e con Giovanni Cardarello la crisi arbitrale che investe anche la Nba: frequenti i casi di intolleranza con i giocatori, si va verso il quarto arbitro e un uso più ampio della tecnologia. In Europa facciamo con Francesco Carotti e Alan Di Forte i conti in tasca all’Euroleague: bilanci dei club (spagnoli in particolare) in profondo rosso, ma un progetto a lunga scadenza per rendere più ricca la lega di Bertomeu. Fabrizio Quattrini, infine, ci racconta Jasikevicius che, anche da coach, sta imponendo le qualità imposte sul campo. Per il basket femminile Giuseppe Errico illustra il personaggio nuovo: Olbis Andre che ha impressionato già alla prima esperienza con la Nazionale maggiore, oltre a un cammeo su Raffaella Masciadri, divenuta leader di presenze in Serie A superando anche la mitica Cata Pollini. Poi i nostri speciali. Il focus di Pietro Moretti approfondisce il significato e la portata dei recenti provvedimenti che riconoscono lo “ius soli” sportivo aprendo ai giovanissimi stranieri le porte dei campionati federali e soprattutto, con Mara Invernizzi, il riconoscimento di nuove e importanti tutele per le atlete-mamme. E poi Emanuele Blasi che presenta l’Esquilino Basketball, da anni a Roma impegnato in un progetto di integrazione attraverso la pallacanestro nel quartiere più multietnico della Capitale. Per la “Storia siamo noi” di Lorenzo Balbo è il turno di Aldo Ossola indimenticato playmaker dell’Ignis dei record, mentre l’Amarcord di Vanni Loriga ci riporta alla prima esperienza, e al significato, degli Harlem Globetrotters in Italia. Le opinioni del direttore Mario Arceri, di Piero Guerrini e di Gek Galanda, e le consuete rubriche di Tony Cappellari, Carlo Fallucca, Gian Matteo Sidoli e Francesco Rizzo, arricchiscono il nuovo splendido numero di Basket Magazine, edito da Mediaprint, primo e unico a raccontare davvero il basket a 360°, che propone in copertina, nelle edizioni locali, Leunen al sud e Kuzminskas al nord: un omaggio ad Avellino e Milano, tra le favorite in Coppa Italia. Coordinato da Fabrizio Pungetti, nella prestigiosa grafica di Filippo Luini e di Giorgio Briacca, da leggere e collezionare, Basket Magazine si può acquistare in edicola o direttamente sul web in edizioni cartacea e digitale, seguendo le indicazioni pubblicate su www.bgtsport.com/edicola e www.printstop.it.

ULTIME NEWS