Forgot the password? x
News

Giovedì 17 Maggio 09:08

Dolomiti Energia a gara3 con la Sidigas senza Beto Gomes squalificato. Trainotti: 'Sapremo trovare soluzioni alternative'

 
Stasera alle 20.45 alla BLM Group Arena di Trento va in scena gara-3 dei quarti di finale scudetto in cui la Dolomiti Energia Trentino affronta la Sidigas Avellino: si riparte dalla situazione di 1-1 dopo i primi due incontri al PalaDelMauro di Avellino, che garantiscono alla Dolomiti Energia il vantaggio del fattore campo potendo giocare in casa le prossime due partite. La serie infatti rimarrà a Trento anche per gara-4, in programma sabato 19 maggio 2018 alle 20.45: a questo link tutte le informazioni su prelazione e vendita dei tagliandi per i match della BLM Group Arena di via Fersina. La Dolomiti Energia scenderà in campo nel doppio incontro casalingo di gara-3 e gara-4 orfana di Beto Gomes (nella foto): l'ala portoghese ha rimediato una squalifica di due turni a seguito dell'espulsione nel quarto periodo di gara-4. Così il General Manager Salvatore Trainotti: «Siamo abituati ad accettare e rispettare qualsiasi decisione. Chi ha preso le decisioni ha il diritto di prenderle, funziona così. Non sta a noi giudicare l’operato. Dispiace sia successo con un giocatore come Gomes che di solito non è coinvolto in queste situazioni ed è conosciuto anche a livello internazionale come giocatore serio e corretto. È una situazione ovviamente che ci condiziona molto però tutte le vere squadre sanno trovare risorse alternative: noi ci sentiamo una squadra vera e domani saremo pronti come sempre».
Per la guardia Yannick Franke «in gara2 non abbia mostrato ciò che siamo capaci di fare, siamo ben diversi da quelli che hanno segnato appena 59 punti nella seconda partita della serie, un tipo di pessima performance offensiva che non abbiamo mai avuto negli ultimi mesi. Ci è mancata aggressività e presenza mentale, a quel punto il piano partita non poteva riuscire: in gara-1 eravamo stati in grado di trovare il modo di invertire la tendenza all'interno dei 40', martedì sera non lo abbiamo fatto. Noi non siamo quelli di gara-2, e tornando a Trento da Avellino con una vittoria esterna sappiamo ora di poter contare sul nostro campo e sul nostro pubblico per ritrovare inerzia, aggressività e fiducia: i nostri tifosi sono sicuro che ci daranno una grossa mano nel motivarci e nel sostenerci.

Sito Uff. Aquila Trento

ULTIME NEWS