News

Venerdì 01 Marzo 15:14

Sacripanti: 'Con Venezia giocheremo a viso aperto'

Torna il campionato di Serie A PosteMobile, torna il clima del PalaDozza per la Virtus Segafredo, che riapre le danze contro un avversario di grande sostanza, l’Umana Reyer Venezia, oggi seconda forza del torneo. Pino Sacripanti è pronto ad accogliere domani sera (palla a due alle 20.30) una delle formazioni meglio allestite, forte di certezze sempre più solide che riguardano la sua truppa e il cammino che lo attende.

“E’ qualcosa di speciale tornare al PalaDozza dopo tanto tempo. Non giochiamo qui dalla gara di BCL con Patrasso, e la pausa ci è servita a sistemare qualcosa. Ma ora dobbiamo ritrovare il ritmo gara, perché dopo una sosta ripartire non è mai semplice. Arriva Venezia, una squadra a cui non servono presentazioni, che un anno fa ha vinto una coppa europea, purtroppo per me che allenavo l’altra finalista. Sarà una partita dura e difficile, dovremo giocare a viso aperto, in maniera aggressiva. Sappiamo dell’importanza della gara e sappiamo che viene prima di una gara fondamentale come quella di BCL con il Le Mans. C’è tanta carne al fuoco, ci servirà concentrazione e dedizione e naturalmente il sostegno di un palazzo ribollente. La squadra sta bene, abbiamo avuto qualche acciacco gestibile e cercheremo buone rotazioni. Brian Qvale dovrebbe restare fuori, ma analizzeremo bene la situazione domani.
La Coppa Italia per noi è stata importante e bella, e credo ci sia davvero servita. La partita con Milano è stata eccellente, sotto tutti i punti di vista, con 10 secondi di follia ma tecnicamente e tatticamente una partita giocata benissimo. Con Cremona abbiamo giocato la stessa partita, contro una squadra forte e con un buon approccio. Per quattro minuti nel secondo quarto siamo stati presi a pugni in faccia e ci siamo persi. Però secondo me la Coppa Italia ha dimostrato che sappiamo essere protagonisti, non significa che vincerai per forza ma è una certezza importante.
Con Venezia è importante, inutile negarlo, ma non cambia la prospettiva. Abbiamo due obiettivi davanti: fare i playoff di campionato, magari entrando in una posizione migliore possibile, non da ottavi. E riuscire ad eliminare il Le Mans in BCL, che ha buttato fuori dai giochi Avellino. Si sono rinforzati e ci credono tanto, ma il mio compito sarà quello di portare la squadra a dare il duemila per cento ad ogni gara”.




Sito Uff. Virtus Bologna

ULTIME NEWS