News

Martedì 16 Aprile 19:54

I 10 anni di Basket Brescia Leonessa: via alle celebrazioni

 
L’orgoglio di un progetto che in un lasso di tempo breve ha raggiunto grandi risultati. L’amore per una squadra che dà sempre tutto in campo. La professionalità di chi lavora quotidianamente, anche dietro le quinte. Le emozioni prodotte giorno dopo giorno. C’è tutto questo al via delle celebrazioni dei 10 anni di attività di Basket Brescia Leonessa, che culmineranno nell’evento organizzato al PalaLeonessa sabato prossimo (ore 20.30, apertura dei cancelli alle ore 18.30) in occasione della sfida di campionato tra la Germani Basket Brescia e i campioni d’Italia dell’A|X Armani Exchange Milano.
Una serie di iniziative da non perdere, promosse in collaborazione con UBI Banca, Official Bank di Basket Brescia Leonessa, con cui promuove iniziative sociali destinate agli atleti del Settore Giovanile. Sabato prossimo, infatti, l’istituto bancario ricoprirà il ruolo di Match Sponsor, onorato attraverso una serie di attivazioni dedicate a tutti coloro che saranno presenti al PalaLeonessa.
Tutto questo è stato presentato nel corso di una conferenza stampa, che si è svolta nella Sala dei Giudici di Palazzo della Loggia, alla presenza del Sindaco di Brescia Emilio Del Bono, di Stefano V. Kuhn, Direttore della Macro Area Territoriale Brescia e Nord Est di UBI Banca, e, in rappresentanza di Basket Brescia Leonessa, del patron Matteo Bonetti, del General Manager Sandro Santoro, di coach Andrea Diana e di tutti i giocatori e i membri dello staff tecnico della Leonessa, presenti al gran completo per l’occasione.
"I 10 anni della società sono un grande traguardo, personalmente ho avuto la fortuna di seguirne 6 nelle vesti di Sindaco della città - spiega Emilio Del Bono, primo cittadino di Brescia -. Nel progetto della Leonessa ci sono professionalità, competenza e capacità di dare serenità ad un ambiente che ha bisogno di consolidarsi nel tempo. Se non ci fosse stata la voglia di Graziella Bragaglio (assente alla conferenza stampa per motivi di salute, ndr) e Matteo Bonetti di investire in questo sport, il basket di alto livello non sarebbe mai tornato in città. Per questo vorrei che gli imprenditori bresciani contribuissero ad aiutare sempre di più il club, che rappresenta un mondo fatto di integrazione e insegnamento ai più giovani i valori dello sport, anche attraverso l’importante attività del proprio Settore Giovanile. Anche in futuro, il Comune dovrà avere la sensibilità di capire che, sostenendo la squadra di basket, stiamo investendo su noi stessi e sulla nostra comunità".
"Per i primi 10 anni della Leonessa ho tante persone da ringraziare - spiega il patron Matteo Bonetti -, a cominciare dal Sindaco, che ci è sempre stato vicino: una città che crede nello sport è viva e Brescia sta dimostrando di credere fortemente nello sport. Celebrare i 10 anni del nostro club per me e per la mia famiglia è un momento di grandissimo orgoglio. Nessuno inizialmente credeva nel progetto, ma abbiamo tenuto duro, mettendoci tanto lavoro e grande entusiasmo. Abbiamo vissuto momenti meravigliosi, abbiamo vinto due campionati, e la mia speranza, come quella di chi ci segue, è quella di riuscire a vincerne un altro, aggiungendo uno scudetto ‘grande’ a quelli ‘piccoli’ che abbiamo conquistato in passato”.

“In questi 10 anni a Brescia sono passati tanti giocatori, ma pochi allenatori - afferma il GM Sandro Santoro -. Questo è un grande segnale, perché dimostra che al centro del progetto ci sono sempre state persone che fossero in sintonia con lo stesso, dando alla società un volto positivo. Festeggiamo questa ricorrenza alla vigilia di una partita estremamente importante, che dovremo vincere per continuare a sognare. Ma voglio ribadire che abbiamo sempre la necessità di andare oltre al semplice risultato sportivo".
"Festeggiare i 10 anni del club vuol dire elencare tutte le aziende che ci sono state e ci stanno vicine - prosegue Santoro -, a cominciare dall’apporto della famiglia Ferrari, che con il marchio Germani che ha dato propulsione al progetto sin da quando la squadra è arrivata in Serie A, e di L&L, Title Sponsor del nostro Settore Giovanile. UBI Banca, ad esempio, è un partner strategicamente eccezionale, la nostra società non può prescindere da avere al fianco un gruppo bancario importante come questo".
"Io amo questa squadra, questi ragazzi e tutto il nostro staff - conclude Santoro -. Dovevamo passare da una stagione complessa come questa per festeggiare degnamente i 10 anni. Abbiamo una squadra che, pur in grandissima difficoltà, non ha mai smesso di lottare, rendendo orgogliosa una città intera. Credo che questo sia il modo migliore per rappresentare il decennale della società ed è con questo spirito che la Leonessa può andare avanti e restare una realtà solida nel tempo".
"Alla vigilia di una celebrazione così importante, ho tanta emozione a ripercorrere gli 8 anni che ho trascorso a Brescia - afferma coach Andrea Diana -. È stato un periodo di crescita personale, come allenatore e come uomo. Mia figlia Cecilia è nata a Brescia e mio figlio Federico sta crescendo con l’accento bresciano. Quando sono arrivato a Brescia la squadra doveva affrontare la prima stagione in A2: da allora siamo cresciuti molto, cercando di non fare mai il passo più lungo della gamba e guardando sempre alla qualità delle persone che hanno condiviso la passione che si respira all’interno di questa società". 
"Sabato sera ci apprestiamo ad affrontare Milano, la squadra con maggior blasone del campionato italiano - prosegue il coach toscano -. Sarà una partita di grandi stimoli, da affrontare con lo stesso spirito da guerrieri con il quale abbiamo giocato nelle ultime due gare. Dobbiamo ripartire dall’orgoglio che abbiamo dentro di noi, dalla voglia di lottare ed essere competitivi. La parola d’ordine contro squadre di questo livello è la continuità nei 40', cercando di dare importanza ad ogni possesso, sia difensivo che offensivo, e provando ad innalzare la qualità del nostro gioco".
"Insieme alla squadra e ai tifosi, celebreremo insieme i 10 anni della Leonessa nel migliore dei modi - spiega Stefano V. Kuhn, Direttore della Macro Area Territoriale Brescia e Nord Est di UBI Banca -. In occasione della partita con Milano e della Giornata Biancoblu, UBI Banca ha ideato una serie di attività che coinvolgeranno tutto il pubblico del PalaLeonessa, con attivazioni suggestive per festeggiare insieme il decennale del Basket Brescia e la partnership tra la squadra e la Banca".

"La collaborazione con Basket Brescia Leonessa rappresenta un ulteriore passo nella strategia delle sponsorizzazioni del Gruppo Bancario a sostegno del mondo dello sport - prosegue Kuhn -. Un impegno che negli ultimi anni è stato consolidato puntando su partnership con società sportive e associazioni sia a livello nazionale sia internazionale, tra le quali l'NBA e la Federazione Italiana Pallacanestro. Abbiamo tanti valori in comune con questo sport: il senso di squadra, la ricerca dell’eccellenza, l’impegno, la vicinanza alla città e la crescita dei giovani".
’orgoglio di un progetto che in un lasso di tempo breve ha raggiunto grandi risultati. L’amore per una squadra che dà sempre tutto in campo. La professionalità di chi lavora quotidianamente, anche dietro le quinte. Le emozioni prodotte giorno dopo giorno. C’è tutto questo al via delle celebrazioni dei 10 anni di attività di Basket Brescia Leonessa, che culmineranno nell’evento organizzato al PalaLeonessa sabato prossimo (ore 20.30, apertura dei cancelli alle ore 18.30) in occasione della sfida di campionato tra la Germani Basket Brescia e i campioni d’Italia dell’A|X Armani Exchange Milano.

Una serie di iniziative da non perdere, promosse in collaborazione con UBI Banca, Official Bank di Basket Brescia Leonessa, con cui promuove iniziative sociali destinate agli atleti del Settore Giovanile. Sabato prossimo, infatti, l’istituto bancario ricoprirà il ruolo di Match Sponsor, onorato attraverso una serie di attivazioni dedicate a tutti coloro che saranno presenti al PalaLeonessa.

Tutto questo è stato presentato nel corso di una conferenza stampa, che si è svolta nella Sala dei Giudici di Palazzo della Loggia, alla presenza del Sindaco di Brescia Emilio Del Bono, di Stefano V. Kuhn, Direttore della Macro Area Territoriale Brescia e Nord Est di UBI Banca, e, in rappresentanza di Basket Brescia Leonessa, del patron Matteo Bonetti, del General Manager Sandro Santoro, di coach Andrea Diana e di tutti i giocatori e i membri dello staff tecnico della Leonessa, presenti al gran completo per l’occasione.
"I 10 anni della società sono un grande traguardo, personalmente ho avuto la fortuna di seguirne 6 nelle vesti di Sindaco della città - spiega Emilio Del Bono, primo cittadino di Brescia -. Nel progetto della Leonessa ci sono professionalità, competenza e capacità di dare serenità ad un ambiente che ha bisogno di consolidarsi nel tempo. Se non ci fosse stata la voglia di Graziella Bragaglio (assente alla conferenza stampa per motivi di salute, ndr) e Matteo Bonetti di investire in questo sport, il basket di alto livello non sarebbe mai tornato in città. Per questo vorrei che gli imprenditori bresciani contribuissero ad aiutare sempre di più il club, che rappresenta un mondo fatto di integrazione e insegnamento ai più giovani i valori dello sport, anche attraverso l’importante attività del proprio Settore Giovanile. Anche in futuro, il Comune dovrà avere la sensibilità di capire che, sostenendo la squadra di basket, stiamo investendo su noi stessi e sulla nostra comunità".

"Per i primi 10 anni della Leonessa ho tante persone da ringraziare - spiega il patron Matteo Bonetti -, a cominciare dal Sindaco, che ci è sempre stato vicino: una città che crede nello sport è viva e Brescia sta dimostrando di credere fortemente nello sport. Celebrare i 10 anni del nostro club per me e per la mia famiglia è un momento di grandissimo orgoglio. Nessuno inizialmente credeva nel progetto, ma abbiamo tenuto duro, mettendoci tanto lavoro e grande entusiasmo. Abbiamo vissuto momenti meravigliosi, abbiamo vinto due campionati, e la mia speranza, come quella di chi ci segue, è quella di riuscire a vincerne un altro, aggiungendo uno scudetto ‘grande’ a quelli ‘piccoli’ che abbiamo conquistato in passato”.
“In questi 10 anni a Brescia sono passati tanti giocatori, ma pochi allenatori - afferma il GM Sandro Santoro -. Questo è un grande segnale, perché dimostra che al centro del progetto ci sono sempre state persone che fossero in sintonia con lo stesso, dando alla società un volto positivo. Festeggiamo questa ricorrenza alla vigilia di una partita estremamente importante, che dovremo vincere per continuare a sognare. Ma voglio ribadire che abbiamo sempre la necessità di andare oltre al semplice risultato sportivo".
"Festeggiare i 10 anni del club vuol dire elencare tutte le aziende che ci sono state e ci stanno vicine - prosegue Santoro -, a cominciare dall’apporto della famiglia Ferrari, che con il marchio Germani che ha dato propulsione al progetto sin da quando la squadra è arrivata in Serie A, e di L&L, Title Sponsor del nostro Settore Giovanile. UBI Banca, ad esempio, è un partner strategicamente eccezionale, la nostra società non può prescindere da avere al fianco un gruppo bancario importante come questo".
"Io amo questa squadra, questi ragazzi e tutto il nostro staff - conclude Santoro -. Dovevamo passare da una stagione complessa come questa per festeggiare degnamente i 10 anni. Abbiamo una squadra che, pur in grandissima difficoltà, non ha mai smesso di lottare, rendendo orgogliosa una città intera. Credo che questo sia il modo migliore per rappresentare il decennale della società ed è con questo spirito che la Leonessa può andare avanti e restare una realtà solida nel tempo".
"Alla vigilia di una celebrazione così importante, ho tanta emozione a ripercorrere gli 8 anni che ho trascorso a Brescia - afferma coach Andrea Diana -. È stato un periodo di crescita personale, come allenatore e come uomo. Mia figlia Cecilia è nata a Brescia e mio figlio Federico sta crescendo con l’accento bresciano. Quando sono arrivato a Brescia la squadra doveva affrontare la prima stagione in A2: da allora siamo cresciuti molto, cercando di non fare mai il passo più lungo della gamba e guardando sempre alla qualità delle persone che hanno condiviso la passione che si respira all’interno di questa società". 
"Sabato sera ci apprestiamo ad affrontare Milano, la squadra con maggior blasone del campionato italiano - prosegue il coach toscano -. Sarà una partita di grandi stimoli, da affrontare con lo stesso spirito da guerrieri con il quale abbiamo giocato nelle ultime due gare. Dobbiamo ripartire dall’orgoglio che abbiamo dentro di noi, dalla voglia di lottare ed essere competitivi. La parola d’ordine contro squadre di questo livello è la continuità nei 40', cercando di dare importanza ad ogni possesso, sia difensivo che offensivo, e provando ad innalzare la qualità del nostro gioco".
"Insieme alla squadra e ai tifosi, celebreremo insieme i 10 anni della Leonessa nel migliore dei modi - spiega Stefano V. Kuhn, Direttore della Macro Area Territoriale Brescia e Nord Est di UBI Banca -. In occasione della partita con Milano e della Giornata Biancoblu, UBI Banca ha ideato una serie di attività che coinvolgeranno tutto il pubblico del PalaLeonessa, con attivazioni suggestive per festeggiare insieme il decennale del Basket Brescia e la partnership tra la squadra e la Banca".
"La collaborazione con Basket Brescia Leonessa rappresenta un ulteriore passo nella strategia delle sponsorizzazioni del Gruppo Bancario a sostegno del mondo dello sport - prosegue Kuhn -. Un impegno che negli ultimi anni è stato consolidato puntando su partnership con società sportive e associazioni sia a livello nazionale sia internazionale, tra le quali l'NBA e la Federazione Italiana Pallacanestro. Abbiamo tanti valori in comune con questo sport: il senso di squadra, la ricerca dell’eccellenza, l’impegno, la vicinanza alla città e la crescita dei giovani".

 

Sito Uff. Leonessa Brescia

ULTIME NEWS