News

Lunedi 03 Giugno 08:52

Banco di Sardegna, macchina da canestri: terza volta oltre quota 100, nei playoff segna 98.8 di media (erano 86.4% nella regular season). E negli overtime è 6 su 7

 
La Dinamo Sassari sfrutta il primo match point e conquista la finale scudetto superando anche in gara3 l’Olimpia Milano (nella foto l'esultanz di Cooley). Il finale, dopo un tempo supplementare, è 108 a 96 ed è la terza volta che Sassari supera i 100 punti in questi playoff. La media punti segnati passa a 98.8 in post season contro l’86.4 della regular season. Per Sassari è la seconda finale scudetto della storia, dopo quella vinta nella stagine 2014/15. Anche in quella occasione il Banco di Sardegna era arrivato alla serie finale eliminando in semifinale Milano in sette gare.
Continua il trend positivo di Sassari in gare di playoff finite all’overtime: il bilancio sale a 6 vittorie in 7 gare. L’unica sconfitta è arrivata nella stagione 2013/14 proprio contro Milano in gara3 di semifinale. Per Pozzecco è la prima finale da allenatore, ne ha disputate 3 da giocatore vincendone una con Varese nella stagione 1998/99.

 

Oltre alla serie tra Sassari e Milano nella storia dei playoff soltanto in altre 3 serie si sono giocati due supplementari:

2003      Quarti di finale                 Skipper Bologna-Oregon Scientific Cantù (Gara 2 e 3)

2007      Quarti di finale                  Vidivici Bologna-Angelico Biella (Gara 3 e 4)

2015      Finale                                   Grissin Bon Reggio Emilia-Banco di Sardegna Sassari (Gara 4 e 6)

 

ULTIME NEWS