News

Lunedi 23 Settembre 23:28

VL Pesaro-Fortitudo Bologna, una classica apre la nuova stagione LBA Serie A. Perego. 'Ci metteremo energia ed entusiasmo'

 
E' una classica del nostro basket, VL Pesaro contro Fortitudo Bologna (nella foto un duello tra Fantinelli e Lydeka in precampionato), ad aprire la nuova LBA Serie A portando sulla maglia due nuovi sponsor: Carpegna Prosciutto a Pesaro e Pompea (un gradit ritorno dopo le sponsorizzazioni di Roma e Napoli) a Bologna: martedì 24 alle 20:30 alla Vitrifrigo Arena la nuova Carpegna Prosciutto Basket Pesaro ospita la Pompea Fortitudo Bologna che torna in una gara ufficiale in Serie A dopo l’ultima gara giocata il 10 Maggio 2009 a Teramo.
La VL Pesaro e la Fortitudo Bologna si sono incontrate 78 volte nel massimo campionato e 4 volte in una competizione europea con bilancio delle vittorie è a favore di Bologna per 43 a 39. Esordio in Serie A per Perego e Martino, che non si sono mai seduti su una panchina del massimo campionato come capo allenatore.
“Finalmente si inizia - afferma il coach di Pesaro Federico Perego -ci attende una partita molto sentita, dovremo approcciare il match con un grande spirito battagliero e di fronte avremo una squadra molto esperta. Noi metteremo in campo energia ed entusiasmo, la Fortitudo è una squadra di sistema, sono molto bravi a passarsi la palla e a cercarsi, hanno Stipcevic, Robertson, Aradori e Mancinelli che può attaccare sempre spalle a canestro, Leunen è la mente nascosta della squadra, una specie di secondo playmaker, sarà pericoloso perché è il punto di unione di tutta la squadra”.
“Dovremo essere bravi e molto aggressivi, i ragazzi andranno supportati dato che molti di loro sono all’esordio. Dovremo lottare e buttarci su ogni pallone – ha proseguito il coach biancorosso – dovremo cercare di contenere le emozioni e di non farci influenzare. La squadra sta lavorando bene, loro hanno almeno un giocatore come Mancinelli che in post basso è ancora dominante. La Fortitudo ha giocatori pericolosi che sanno costruirsi un tiro e che sanno realizzare come Robertson, Aradori e Stipcevic. Dovremo essere molto aggressivi anche per accendere il pubblico”.

“Siamo una squadra giovane che punta a migliorarsi e che condivide una visione comune, non sento la pressione dell’esordio e dobbiamo puntare a raggiungere il nostro obiettivo passo dopo passo”, ha concluso coach Perego.

Per la Fortitudo l'attesa (che durava dal 31 marzo scorso, giorno della vittoria su Ferrara) è finalmente terminata. Il ritorno nell'olimpo della nostra pallacanestro, per la Fortitudo Pompea, si materializzerà con la prima palla a due del nuovo campionato di serie A che sarà alzata alla Vitrifrigo Arena di Pesaro. Subito un confronto che riporta con la mente a sfide che hanno contraddistinto e scritto (in epoche neanche troppo remote) pagine importanti per la pallacanestro italiana ed europea. Un momento atteso da tanti, troppi anni da parte di un popolo che già per il debutto (in una serata di giorno feriale) sarà presente con un numero molto importante di tifosi al seguito, in attesa dell'abbraccio collettivo di domenica prossima quando, al PalaDozza, ci sarà il debutto casalingo contro i Campioni d'Italia della Reyer Venezia. La Pompea, contro la Carpegna Prosciutto Pesaro, sarà priva dell'infortunato Sims e non potrà ancora schierare il neo arrivato Stephens.

 

 

ULTIME NEWS