News

Domenica 29 Settembre 09:28

Domenica 6 ottobre al PalaDesio va in scena il Manu Day con il ritorno di Markoishvili

 
Il ritorno di un mito, il ritorno di una leggenda indimenticabile: Manuchar Markoishvili, per tutti i tifosi canturini semplicemente "Manu", sarà presente al "PalaDesio" per assistere domenica 6 ottobre alla prima partita casalinga della stagione dell’Acqua S.Bernardo Cantù, impegnata alle ore 17:30 contro la Grissin Bon Reggio Emilia, ultima squadra in cui ha militato proprio l’atleta georgiano prima di lasciare il basket giocato, decisione presa la scorsa settimana. Per i tifosi canturini, dunque, oltre all’emozione per il debutto stagionale in casa, sarà un motivo in più per presenziare a Desio il prossimo weekend. Un’occasione da non lasciarsi sfuggire, per riabbracciare un ex leggendario ma, soprattutto, una grande persona. Ironia della sorte, l’ultima apparizione di Markoishvili al "PalaDesio" fu proprio in un Cantù-Reggio Emilia, match datato 28 aprile 2018. Per il ritorno a casa dell’asso georgiano, Pallacanestro Cantù farà le cose in grande, organizzando per la serata del 6 ottobre una serie di eventi collaterali interamente dedicati all’indimenticabile ex numero nove biancoblù, un "Manu Day". I biglietti per l’incontro con la Reggiana saranno in vendita a partire da lunedì 30 settembre, campagna abbonamenti aperta fino a giovedì 3 ottobre.

Nato il 17 novembre 1986 a Tbilisi, capitale della Georgia, Markoishvili ricopre per diciotto anni di stimata carriera il ruolo di guardia o ala piccola, iniziando a calcare i parquet italiani nel lontano 2002. Non ancora 16enne, il talento georgiano viene ingaggiato dalla prestigiosa Benetton Treviso, corazzata con cui vince a fine stagione lo scudetto, oltre – sempre nel 2003 – a mettere anche una Coppa Italia in bacheca. Stagione che Markoishvili chiude con medie davvero notevoli per un ragazzo della sua età, con 13’ di utilizzo medio in 24 partite e uno strepitoso 46% da tre. Da lì in poi, il nativo di Tbilisi inizia un percorso straordinario, in cui spiccano le annate ad altissimi livelli con le importanti maglie di Galatasaray (2013-’14), CSKA Mosca (2014-’15) e Darussafaka (2015-’16), oltre alla partecipazione a ben quattro campionati europei con la canotta della Nazionale georgiana. Tuttavia, per quanto concerne la carriera nei club, il meglio di sé lo dà sicuramente in Brianza, dove lascia il segno con prestazioni da campione assoluto, vincendo da MVP una Supercoppa italiana nel 2012. In biancoblù disputa 122 partite in LBA e altre 30 nelle coppe europee (di cui 26 in Eurolega), dove realizza oltre 300 punti. La sua miglior stagione europea la disputa proprio con i colori canturini, nel 2012-’13, in cui fa registrare il picco di 12.6 punti di media in 10 gare, segnando da oltre l’arco con un ottimo 44%. In Eurolega vanta 126 presenze, 810 punti, 222 rimbalzi, 141 assist e 120 triple realizzate. Nel massimo campionato italiano, invece, Markoishvili colleziona 191 presenze in sette stagioni, cui vanno aggiunti 1769 punti (di cui 1362 con Cantù), 490 rimbalzi e 286 assist. L’ultima stagione a Reggio Emilia totalizza 10.4 punti, 3.5 rimbalzi e 2.9 assist di media in 27 incontri di LBA, segnando da oltre l’arco con il 40%. Il 23 aprile del 2018 - in una delle sue ultime partite - fa registrare un poderoso 7/7 da tre contro l’Auxilium Torino.

Sito Uff. Pall. Cantu

ULTIME NEWS