News

Mercoledì 25 Dicembre 14:09

Il dottor Mauro Di Vincenzo a Next Gen Educational: 'Mai pensare che quello che state facendo è inutile'

Il dottor Mauro Di Vincenzo s’è laureato in medicina nel pieno della sua brillante carriera di allenatore: Virtus e Fortitudo Bologna, Libertas e Pallacanestro Livorno, Treviso, Caserta. Ma ha tenuto la laurea nel cassetto ben oltre la sua decisione di lasciare la panchina arrivata a sorpresa molto presto, a metà degli anni Novanta, prima che riaffiorasse nella sua vita. Oggi, nel suo studio di medico fisiatra specializzato in posturologia, arrivano pazienti da tutta Italia, e non solo. E quella che poteva apparire soltanto una serie di combinazioni è diventata una seconda carriera di successo, dopo quella nel basket. “Direi che c’è un filo che lega quello che faccio oggi alla pallacanestro – dice -. La specializzazione in fisiatria è stata una scelta occasionale, ma quando ero il procuratore di Massimo Bulleri e nessuno riusciva a curarlo, siamo stati a Ischia e lì ho conosciuto un medico che non solo ha aiutato Bullo a giocare all’Olimpiade di Atene, ma ha aperto la strada alla mia nuova carriera. Ho potuto seguirla perché ero medico e fisiatra: a 52 anni ho riazzerato la mia vita. Quello che faccio oggi mi appassiona”. Da qui un consiglio ai ragazzi che iniziano il loro percorso sportivo : “Può sembrare banale: non demordere mai. E non pensare mai che quello che stanno facendo sia inutile. Almeno, nel mio caso, non è stato così. Certo, laurearmi in medicina mentre allenavo in serie A ha significato anche grandi sacrifici. Ma quando l’opportunità che cercavo è arrivata, ho potuto coglierla”.

 

 

ULTIME NEWS