News

Giovedì 02 Ottobre 09:00

Roseto: Fossataro è il nuovo presidente

Prandi: Roseto potrebbe essere la Cant del centro

Buongiorno notte! Il Roseto Basket salvo e Vittorio Fossataro il nuovo presidente. Il comunicato della societ che annunciava lavvenuto passaggio del pacchetto di maggioranza da Nino Tulli a Fossataro partito dalla sede di via Volturno alle 19,11 di ieri, al termine di una giornata iniziata con larrivo del presidente della Lega Basket, Enrico Prandi. Il nuovo presidente ha portato a termine gli adempimenti burocratici per la partecipazione del Roseto Basket al campionato che, dunque, inizier domenica con la trasferta di Roma.
Non si tratta di un punto di arrivo, ma di un punto di partenza verso lallargamento della societ (anche perch Fossataro non Benetton n purtroppo, di imprenditori attenti allo sviluppo dello sport se ne contano pi di 2 o 3 in Italia) verso lavviamento della campagna di azionariato popolare e, soprattutto, verso la fine di unera dominata, a Roseto, dalla figura del proprietario (tre negli ultimi tre anni) che, com giusto che sia, far sempre i suoi interessi.
Ma andiamo per ordine raccontando nei dettagli la giornata di ieri. Il presidente di Lega Prandi arrivato in citt intorno a mezzogiorno e ha trovato ad attenderlo allinterno del palasport in fase di ristrutturazione Vittorio Fossataro, Massimo Cosmelli e Pasquale Zeppillo. Dopo aver ammirato la nuova struttura e parlato con i rappresentanti della societ Prandi si recato nellufficio del sindaco dove erano presenti anche autorit istituzionali della Regione e della Provincia: Una cosa che mi ha colpito positivamente stata lattenzione mostrata dalle istituzioni verso il Roseto Basket, ha detto Prandi. Roseto non la scopriamo certo oggi e io ho piena fiducia in questi dirigenti, alcuni dei quali conosco e stimo da molti anni. Tuttavia mio dovere, come presidente della Lega, di vigilare affinch tutto si svolga nel rispetto delle regole e degli impegni economici assunti, pertanto la mia visita oggi a Roseto era un atto dovuto. Noi vorremmo che Roseto fosse la Cant del Centro Italia. A tal proposito il sindaco Di Bonaventura ha detto: Ho gi contattato il mio collega di Cant per fissare un incontro a breve, perch si tratta di due esempi di testimonianza dei veri valori dello sport.
Come al solito pacato nei toni e disponibile ad ogni forma di collaborazione parso Vittorio Fossataro con il quale, probabilmente, i rosetani hanno un piccolo debito di riconoscenza: Roseto un progetto aperto, ha detto uno dei dirigenti con lanzianit di servizio pi lunga dellintero panorama cestistico nazionale, e sottolineo a tutti (chiaro il riferimento a chi gli chiede lumi circa il coinvolgimento di Martinelli e Alcini, ndc.). Limportante che chi venga per aiutare Roseto lo faccia con questo intento e non brandendo la spada per fare piazza pulita.
Giorgio Pomponi

Il Centro

ULTIME NEWS