News

Mercoledì 24 Marzo 13:11

La Pompea guarda avanti

Guardare avanti. E' questa l'intenzione manifestata dai giocatori della Pompea dopo la sconfitta casalinga con Biella. Quel che fatto fatto - conferma Alessandro Cittadini -. Domenica, purtroppo, abbiamo perso una buona occasione per avvantaggiarci in classifica su Varese. Ma la cosa pi opportuna da compiere in casi come questo, concentrarsi sul prossimo impegno di campionato. Sabato a Teramo, Napoli pu riscattare la battuta d'arresto patita con la Lauretana.
Ieri gli azzurri hanno sostenuto una doppia seduta d'allenamento. In mattinata al Palatrincone di Monterusciello, sotto lo sguardo vigile di Maurizio Bartocci e del professor Bruno Savy, Jerome Allen e compagni si sono dedicati ad un tipo di lavoro esclusivamente atletico. Unico assente l'americano Mike Penberthy che con il coach Andrea Mazzon ha rivisto con attenzione al videoregistratore alcune fasi del match con Biella.
Nel pomeriggio, invece, il gruppo s' trasferito al Palabarbuto di Fuorigrotta. Alternando sul parquet i convalescenti Penberthy, Davison e Torres, Mazzon ha cos potuto dirigere la prima partita in famiglia della settimana.
Oggi, sempre al Palabarbuto (ore 18), la Pompea affronter in amichevole l'Eurorida Scafati di Marcello Perazzetti. Sar una sorta di gara di ritorno dopo il test senza punteggio che le due formazioni campane hanno sostenuto mercoled scorso a campi invertiti. Stavolta, per, Napoli potr contare sul gruppo praticamente al completo. A Scafati infatti, dove tra gli altri trovarono spazio anche Beppe Costantino ed il giovane Ernesto Carrichiello, Andrea Mazzon fu costretto suo malgrado a rinunciare agli infortunati Penberthy e Davison nonch al danese Michael Andersen, all'epoca volato negli Stati Uniti con il benestare della societ per assistere alla nascita del primogenito Ryder.
c.car.

Il Mattino

ULTIME NEWS