News

Venerdì 04 Febbraio 14:20

Crespi: «Con Siena sarà come giocare una finale»

Eurolega, il coach biancorosso inquadra gi la partita decisiva per laccesso alle Top 16

C chi legge, chi dorme, chi fa shopping, chi ascolta musica, chi scherza. Scoonie Penn si addormentato alle 4 per gli incubi che lo hanno tenuto sveglio nel post-partita, Mottola non ha digerito il ko, cos come limmobilit dei compagni nel non commettere al suo posto un fallo tattico ed evitargli cos il quinto. Milic recrimina le scivolate nei cerchi con gli adesivi e Scarone sempre pi fuori dalla squadra, perch quando il coach chiede chiarezza intende questo: situazioni definite, quindi due play gi scelti (ormai pi nessuno ne ha tre). E non avrebbe senso ritornare sulle decisioni. German attende Reggio e Antonello Restivo attende a casa, con un ruolo un po riadattato in corsa: non pi terzo allenatore ma scoutman addetto ai video, e in trasferta non lo si vedr pi cos spesso. Appunti da Atene, dopo che gli dei del basket hanno decretato una vittoria alata dellAek, che pu avanzare alla seconda fase. La Scavolini dovr invece sudarsi la qualificazione nellultima giornata, gioved prossimo in casa con una Montepaschi capace di perdere lennesima partita che non ti aspetti della stagione. Non che un successo dello Zalgiris a Siena (ieri sera il Maccabi ha battuto L u biana 95-82) abbia di fatto cambiato troppo le carte in tavola, di certo questanno di favori dai verdi i biancorossi non ne hanno ricevuto nemmeno uno. E gioved sar battaglia durissima. La giocheremo come una finale fa sapere coach Crespi, che si rimesso in frettissima al lavoro, studiando situazioni e avversari gi allaeroporto e per questa squadra la seconda fase di Coppa sarebbe un risultato meraviglioso. Dal blitz di Lubiana, il nostro cammino in Eurolega sempre stato di livello tecnico positivo e ne dimostrazione il fatto che potremmo meritare sviluppi tecnici da Top 16. Partendo da un girone che senza dubbio il pi duro.
In caso di hurr con Siena la Vuelle sar qualificata come miglior sesta, traguardo centrato anche in caso di sconfitta se la sera prima la Benetton vincer a Malaga. Doppia chance dunque, ma dopo Varese - a tutti venuta una voglia incomparabile di contare solo su se stessi. Con Siena abbiamo perso due volte su due continua Crespi e in entrambe le occasioni siamo rimasti in partita solo 20. Per in questo momento la Scavolini sta giocando in modo molto diverso da quando abbiamo affrontato la Montepaschi in Europa. Sar un test difficile come tutti gli altri, limportante avere sempre il piacere di giocare la partita. Marco Crespi cambiato. Il suo approccio a partite e allenamenti pi pacato, il suo un atteggiamento sicuramente costruttivo, perch nel suo percorso personale e professionale ha scalato posizioni e raggiunto un equilibrio interiore pi elevato.
Ho sempre detto dal primo giorno che pi che la meta conta il cammino conclude Crespi, che resta ben contento del gioco dei suoi - e mi pare che dellultimo mese si possa essere soddisfatti. Vedo la squadra giocare a livello emotivo con un interesse comune, c un interesse a giocare insieme e questo una cosa nuova e bella. Nonostante le grosse difficolt attraversate, c stata una risposta.

CAMILLA CATALDO

Il Messaggero

ULTIME NEWS