News

Lunedi 01 Luglio 11:33

Summer League, vetrina per 100

Due gironi da 4 squadre per stupire gli operatori di mercato

ROSETO. Tempo d'estate, tempo di Summer League a Roseto degli Abruzzi. Da domani a sabato, nell'inconfondibile e affascinante scenario della mitica Arena 4 Palme, dove nel 1976 cadde per la prima volta nella storia al cospetto dell'Italia l'Urss del gigante Tkachenko e dei fratelli Belov, oltre 100 giocatori provenienti dall'Italia e dall'estero si contenderanno la 3 edizione della rassegna rosetana cercando, allo stesso tempo, di "impressionare" i moltissimi operatori di mercato che, in quei giorni, stabiliscono il loro quartier generale a Roseto degli Abruzzi.
La Summer League di Roseto, infatti, una manifestazione a met fra il torneo estivo e il basket-mercato, ideata e sapientemente organizzata da Antimo Di Biase e Domenico Sorgentone, rispettivamente direttore sportivo e coach della Pompea Atri.
Dalla prima edizione del 2000 l'interesse nei confronti della manifestazione cresciuto di pari passo alla qualit delle adesioni. Oltre al livello tecnico eccellente, poi, la Summer League rosetana si conquistata la "nominata" di portafortuna per quanti, tra i giocatori, si mettono in luce: fu il caso di quel Claudio Cavalieri nominato mvp nel 2000 che pass poi dalla Tiber Roma di B2 al Messina di A2, facendo peraltro benissimo fin dall'esordio. O ancora di Fabio Nardone, capocannoniere a Roseto e poi promosso dalla B2 alla B1 con Cefal.
Quest'anno l'entry list prevede oltre 100 giocatori, suddivisi in 2 gironi da 4 squadre: Hotel Bellavista, By Bios Bags, Stanley e Pizzeria "Al solito posto" nel primo; Executive, Iezzi Cucine, Sanic e Porte Sjb nel secondo.
Si giocher da domani a sabato 6 luglio (al ritmo di 4 partite al giorno, la prima delle quali alle 17.30), all'Arena 4 Palme e in caso di pioggia al Palasport.
Molti i nomi importanti tra i quali spiccano quelli della rivelazione dello scorso campionato di Legadue, Stefano Scrocco di Bergamo, Patrik Nanut, reduce da una grande stagione a Gorizia in B1 e Simone Cotani, che nella stagione appena conclusa ha giocato prima in A1 (Livorno) e poi ad Ozzano in B1.
Reduci dal campionato di Ledague sono anche Pigato (Ragusa), Benassi e Van Elswick (Montegranaro), Vitale (Rimini) e Rugolo (Messina), mentre osservati speciali saranno i talenti abruzzesi Lestini, figlio d'arte (il pap Elio ha giocato in serie A) che ha giocato a Reggio Calabria (A1), e Andrea Zitti, promosso in Legadue con la maglia della Sanic Teramo. Attesissimi il talentuoso uruguaiano Marcelo Aquier, una guardia sulla quale pare abbiano messo gli occhi diverse societ italiane di A1, e il lungo argentino Federico Carlotta.
Non mancher, infine, il consueto momento di approfondimento riservato agli allenatori. Quest'anno, il Cna provinciale, in collaborazione con quello regionale e con l'Usap ha organizzato una lezione tecnica dal titolo: "Principi di attacco alla zona". La lezione sar tenuta da un decano degli allenatori abruzzesi e italiani: il pescarese Marcello Perazzetti.
L'incontro, che sar gratuito per gli allenatori, previsto al palasport di Roseto, sabato 6 luglio 2002 a partire dalle ore 10.
g.p.

Il Centro

ULTIME NEWS