News

Mercoledì 07 Giugno 14:48

Pittis, premio alla carriera: «Fate sport col sorriso sulle labbra»

Fate sport con il sorriso sulle labbra. questo il messaggio che Riccardo Pittis, ex cestista della Benetton Treviso e della Nazionale, ha lanciato ai ragazzi delle scuole di Caorle presenti alla cerimonia per la consegna del premio Ussi alla carriera. Il nome di Pittis si aggiunge a quello di tanti altri campioni che sempre a Caorle hanno ricevuto l'ambito riconoscimento da parte dell'Unione Stampa Sportiva Italiana: solo per citarne alcuni Dino Meneghin, Paolo Rossi e Pietro Mennea.

Il cestista, che proprio tra Caorle e una sua piccola frazione, Ca' Cottoni, ha trascorso buona parte dell'infanzia, ha ricevuto il premio dal presidente Ussi Veneto Alberto Nuvolari. Riccardo Pittis ha meritato questo riconoscimento: venti stagioni da professionista in serie A1, 706 presenze e 6762 punti segnati, 2 argenti europei con la nazionale, cinque titoli italiani, sette coppe Italia, due coppe dei Campioni, una Coppa Korac, tre supercoppe italiane, due coppe Saporta-Eurocup e una coppa Intercontinentale. Riccardo uno dei quattro atleti italiani che, nella storia del basket, ha vinto tutte le manifestazioni di club ed uno dei pi forti giocatori di tutti i tempi. E gli studenti di Caorle hanno riservato un caloroso benvenuto al campione che si lasciato trasportare dall'entusiasmo dei suoi piccoli sostenitori: Pittis e l'assessore comunale allo sport Massimo David, pure ex giocatore di pallacanestro, sono stati coinvolti in una divertente esibizione cestistica insieme ad alcuni ragazzi delle medie Enrico Fermi. La cerimonia, rispetto alle edizioni precedenti, ha la particolarit di rappresentare l'inizio di un percorso di solidariet a favore dei disabili del Veneto: il progetto voluto dall'Ussi e sponsorizzato dalla Cassa di Risparmio di Venezia e dal Casin di Venezia, ha lo scopo di aprire le infrastrutture sportive venete anche ai disabili. Il progetto partir tra la fine di giugno e l'inizio di luglio: sono previste tre tappe nel veneziano, una nel veronese ed una nel bellunese.
R.C.

Il Gazzettino

ULTIME NEWS