News

Venerdì 10 Novembre 14:15

La Bipop esonera il coach Pasquali

E un fatto inedito nella gestione-Landi ma il club non aveva pi fiducia in lui

Ma se le cose stanno cos, perch aspettare la partita di domenica ad Avellino? E quanto devono essersi chiesti i dirigenti della Pallacanestro Reggiana mercoled sera, quando lennesimo giro di consultazioni ha evidenziato un dato di fatto ormai conclamato e incontrovertibile: la fiducia in Renato Pasquali era ormai sfilacciata. Due contatti: uno con Max Menetti e uno con Roberto Breveglieri, entrambi entusiasti del new deal biancorosso. Ed ecco la svolta, ufficializzata ieri dopo appena sei gare di campionato. Un ribaltone inedito per la gestione Landi.
Negli ultimi anni, quelli caratterizzati dallattuale assetto proprietario (Landi-Paterlini-Ferrarini) e dalla direzione del club affidata ad Alessandro Dalla Salda, lesonero di un coach non era mai avvenuto. Non accadde nemmeno nella stagione in cui la panchina era affidata a Luca Dalmonte, nonostante gli scarsi risultati offerti dalla squadra. Lultimo a saltare, negli anni precedenti allavvento di Landi e soci, fu Dado Lombardi, sostituito per un paio di partite da Francesco Raho e poi da Franco Marcelletti, il quale apr poi il suo lungo periodo reggiano, tanto bello quanto sfortunato.
Proprio questa sorta di immunit concessa negli anni scorsi agli allenatori della Bipop aveva rappresentato un punto a favore di Pasquali, il quale, fin dallarrivo a Reggio, ha faticato a dare unidentit vera e propria alla squadra, ma dopo le due sconfitte iniziali pareva aver trovato il bandolo della matassa, oltre alle due belle vittorie casalinghe su Napoli e Biella.
E invece sono arrivate altri due ko, e la societ, rilevando una sorta di involuzione, ha deciso per il cambio, senza attendere Avellino. Questo perch, a preoccupare pi di ogni altra cosa, non era il contingente ma le prospettive a medio-lungo termine. In altre parole, la societ era fortemente preoccupata, non riuscendo ad intravvedere segnali di crescita della squadra, equilibrio, quadratura, identit da consolidare a breve termine. Insomma, nessuna traccia tale da giustificare una ulteriore attesa.
Cos la Pallacanestro Reggiana ieri ha sollevato dallincarico Pasquali, ringraziandolo per il lavoro svolto a Reggio. Lo stesso Pasquali ha ringraziato Landi e la societ via sms, oltre al suo successore Menetti. Il telefono dellallenatore veneziano ha squillato a vuoto diverse volte, nel corso della giornata di ieri, ma la sua scelta di non commentare lesonero (quantomeno ai microfoni dei principali organi dinformazione reggiani) una scelta rispettabile.
A proposito di panchine e di volti noti, ieri la Climamio Bologna incappata nel terzo passo falso in Eurolega. La squadra di Fabrizio Frates ha subito la terza sconfitta del torneo, in Russia contro la Dinamo Mosca: 78-73. A questo punto la panchina di Frates torna a traballare.
Mauro Grasselli

Gazzetta di Reggio

ULTIME NEWS