Forgot the password? x
News

Lunedi 07 Maggio 13:54

Landi: «Scudetto U21, la soddisfazione più grande»

Il vivaio Bipop fra i pi importanti dItalia Tanti complimenti anche per il pubblico straordinario

Ieri sera la Pallacanestro Reggiana ha festeggiato al Sali & Tabacchi la squadra under 21 allenata da Andrea Menozzi, fresca vincitrice dello scudetto di categoria. Un risultato straordinario, ottenuto il 25 aprile proprio al Palabigi di Reggio dal momento che il club biancorosso aveva ottenuto la gestione dellevento. Straordinaria anche la partecipazione del pubblico, dato che che mai in Italia si erano visti tanti spettatori ad una finale giovanile (1.550 per le semifinali, 2.229 per le finali). Non a caso la Pallacanestro Reggiana in questi giorni ha ricevuto i complimenti dallItalia della palla a spicchi non solo per il risultato sportivo, ma anche per lorganizzazione. Tutto ci motivo dorgoglio per Reggio e per il club presieduto da Stefano Landi.
Il colpaccio grosso per la vittoria in finale sulla Benetton Treviso - straricca di budget e di talento, quindi favorita alla vigilia - al termine di una battaglia emozionante terminata 68-65 per la squadra capitanata da Francesco Mauceri. E certamente una grande soddisfazione per la nostra societ vincere questo campionato under 21 - spiega il presidente biancorosso Stefano Landi -. Un risultato che dimostra ancora una volta lottimo livello dei nostri tecnici: Andrea Menozzi e tutto lo staff del settore giovanile. Un successo che arriva e viene amplificato dagli ottimi risultati che le nostre altre squadre giovanili stanno raccogliendo nei rispettivi campionati. Tutto ci attesta limportanza del nostro settore giovanil: un grande movimento che fa di Reggio una piazza importante in Italia.
IL TOP. Per Stefano Landi lo scudetto under 21 - frutto di un progetto a lungo termine che usufruisce anche del lavoro della Scuola Basket di Leo Ergelini, prima fucina di baby-talenti biancorossi - rappresenta lapice stagionale: Questo risultato - spiega il presidente - il punto pi alto dellattuale stagione agonistica, che a livello di prima squadra finora stata molto tribolata e non ci ha dato grandissime soddisfazioni.
I PREMI. Al termine della Final Four, Patrizio Verri, guardia biancorossa, ha ricevuto dalle mani di Dan Peterson la coppa quale mvp della finale con Treviso. Luca Anselmi, altra guardia biancorossa, stato inserito nel quintetto ideale della manifestazione, assieme ad Andrew Rath (College Italia), Riccardo Coviello (Stella Azzurra Roma), Federico Loschi e Andrea Renzi (Benetton).
IL PUBBLICO. Anche la massiccia presenza di pubblico alla Final Four under 21 al Palabigi motivo di soddisfazione. Sono rimasto impressionato - commenta Stefano Landi -. Il fatto che la Bipop si fosse qualificata tra le quattro finaliste lasciava ben sperare in questo senso, ma di sicuro non mi aspettavo una simile risposta da parte del pubblico. Un pubblico straordinario per numeri e per passione. Non a caso i complimenti principali la Pallacanestro Reggiana li ha ricevuti per lorganizzazione delle finali e per la capacit di portare tanta gente al palasport.
IL TRIS. Per Andrea Menozzi, coach dellU21 e responsabile del settore giovanile biancorosso, il terzo scudetto della carriera: il primo lo conquist nel 2003 con la Bipop under 20 di Gigli e Boscagin; il secondo nel 2005 con il College Italia; ora il prestigiosissimo tris. Un mare di congratulazioni, per lui in questi giorni (Ringrazio tutti, dice il coach biancorosso).
Ma la festa di ieri sera per lo scudetto under 21 di certo non chiude la stagione del settore giovanile, anche se sar difficilissimo eguagliare il risultato di Mauceri e soci.
UNDER 16. Il team di Matteo Guareschi nei giorni scorsi ha conquistato - grazie a tre vittorie in altrettante gare al concentramento interzona di Foss (Venezia) - laccesso alle finali nazionali, in programma a Montecatini dal 2 al 7 giugno. In gara vi saranno le 16 migliori squadre dItalia, e laver ottenuto il pass per le finali rappresenta un bel traguardo. Nel team under 16 gioca Nicol Melli, uno dei giovanissimi pi promettenti del panorama italiano.
UNDER 18. Il team allenato da Max Olivieri (la nostra squadra con maggior talento e potenziale in prospettiva - dice Andrea Menozzi - anche se ancora acerba per struttura fisica) sabato sera ha battuto Rimini 89-68 (Defant 12, Campani 15, Melli 23, Iori 3, Altimani 4, Barnaba 4, Codeluppi 3, Cacciavillani 11, Negri 13, Roma, Bytyqy) nell8 turno della 2 fase, raggiungendo a quota 10 Udine e Casalpusterlengo, tallonate a 8 da Padova e Rimini (Padova e Udine una partita in meno; avanzeranno le prime 3). Prossimi appuntamenti: sabato 12 maggio a Udine, mercoled 16 a Reggio con Padova.
UNDER 14. La squadra allenata da Luca Rovacchi comincer le fasi interregionali a met maggio: primo spareggio andata e ritorno con Castelfranco Veneto, che ha vinto il girone veneto.
Mauro Grasselli

Gazzetta di Reggio