News

Martedì 18 Settembre 08:53

Coppa "Cesare Lo Forte", ci siamo

Stamani alle 11 la manifestazione del PalaRescifina sar presentata al Comune

Sono gi in citt due delle quattro squadre che disputeranno da domani al "PalaRescifina" la 38. Coppa "Lo Forte". Sono state le due squadre straniere le prime a raggiungere lo Stretto: il Telekom Ankara arrivato domenica e ne ha approfittato per un breve ciclo di allenamenti che lo far arrivare ben rodato all'appuntamento internazionale. Ieri, invece, reduce dal vittorioso torneo di Capo d'Orlando, arrivato il Partizan Belgrado che concluder a Reggio Calabria la propria tourne italiana prima di giocare in patria la prima giornata della Lega Adriatica.
Sia i turchi che i serbi stamattina alle 11 saranno ricevuti a Palazzo Zanca dal sindaco Francantonio Genovese e dall'assessore allo Sport Luciana Intilisano, che presenteranno alla stampa la manifestazione cestistica.
Solo nella giornata inaugurale arriveranno le due squadre pi attese dagli appassionati messinesi. Capo d'Orlando, per motivi di vicinanza, anche oggi si allener in sede, mentre l'Olimpia Milano atterrer domani all'ora di pranzo a Reggio Calabria e nel primo pomeriggio sar al "PalaRescifina" per giocare la seconda semifinale, quella con il Partizan Belgrado alle 21. Ieri, infatti, la squadra delle "scarpette rosse" stata impegnata nel torneo Rochlitzer contro il Pavia e oggi, recuperato Bulleri, si prepara al "PalaLido" alla trasferta siciliana.
Si parte dunque alle 19 con il match tra Orlandina e Telekom Ankara, squadra accreditata di una buona condizione di forma e che ha lavorato parecchio in Italia, specie in Valtellina, per affinare la condizione e preparare la stagione della svolta nella Lega turca. Il quintetto di Sunter si permesso il lusso di battere la settimana scorsa anche Milano e basterebbe questo dato, sia pur da verificare alla luce dell'impegno amichevole e per giunta estivo, per rendere Khalid El-Amin e soci i veri outsider del torneo.
E a proposito di El-Amin, una curiosit emersa dopo le prime 24 ore messinesi del giocatore americano e dei suoi compagni. Ben cinque giocatori del team turco sono musulmani strettamente osservanti e per questo fino alle 19,30 di ogni giorno del Ramadan non assumono bevande e cibo. L'Ankara giocher domani alle 19 contro Capo d'Orlando e dunque, allo scoccare dell'orario di "libert", coach Sunter chiamer un time-out per cos dire di "rifornimento". In panchina i cinque mangeranno cioccolata o banane e finalmente potranno dissetarsi, pronti a proseguire il match.
Confermata, intanto, la presenza gioved sera, nel giorno delle finali, di Charly Recalcati. L'allenatore della Nazionale sar a Messina per ritirare il premio Pro Zancle che l'associazione omonima presieduta da Antonio Dav, membro del comitato d'onore della "Lo Forte", ha voluto assegnargli per meriti sportivi.
Recalcati, che la Coppa messinese l'ha anche giocata a cavallo degli anni '60 e '70, due giorni pi tardi sar ascoltato in Consiglio federale, su convocazione del presidente Fausto Maifredi, per relazionare sulla sfortunata partecipazione della Nazionale agli Europei di Spagna.
La "Lo Forte", al di l dello spettacolo cestistico che di certo offrir a tutti gli appassionati, lascer in eredit un "PalaRescifina" tirato a lucido e riportato allo stato di funzionalit di quattro anni fa, quando si disput l'ultima edizione del torneo estivo.
Tre dei quattro motori dell'impianto di aerazione forzata sono stati rimessi in funzione in questi giorni. La capienza del Palazzo dello Sport, all'ingresso del quale sar affissa una targa commemorativa in ricordo di Giuseppe Rescifina a cui stato intitolato l'impianto, stata riportata sotto le quattromila unit per evitare un pi costoso adeguamento alle norme del decreto Pisanu. Per abbassare il numero massimo di spettatori stata eliminata un'intera fila di seggiolini nella fascia centrale degli spalti.
E per cercare di garantire la migliore cornice possibile alla due giorni cestistica, gli assessori allo Sport, Luciana Intilisano, e all'Istruzione, Liliana Modica, hanno predisposto una serie di agevolazioni per gli studenti delle scuole elementari e medie inferiori della citt.
L'obiettivo il coinvolgimento alla pratica sportiva di quanti pi giovani possibile, nella speranza che qualcuno di questi studenti messinesi, un giorno, la Coppa "Lo Forte" possa anche giocarla.

Domenico Bert

La Gazzetta del Sud

ULTIME NEWS