News

Mercoledì 24 Ottobre 09:15

Dollari e canestri pokerissimo d´autore

Passano le prime cinque: il Cska ha gi sepolto il Prokom

QUATTRO big, le altre in lotta per lultimo posto, a meno di aggrapparsi alla miglior sesta piazza. E un girone affascinante, che parte stasera con lo Zalgiris, in un match, per la Virtus, che pu essere gi decisivo. Ma chi sono le altre insidie? Le trovate qui, in un breve vademecum. Manca Siena, che gi si conosce bene . Passano le prime cinque e la miglior sesta dei tre gironi.
CSKA Mosca. Ha gi fatto suo lopening-game, travolgendo il Prokom in Polonia. I nuovi si sono gi calati nel sistema: Zisis 15 con 6/7, Siskauskas 13 in 18, Goree 3 punti e 3 rimbalzi. I vice-campioni dEuropa sono pi lunghi di un anno fa. Messina, allultimo anno di contratto, vuole lasciare con una perla.
Olympiacos Pireo. Altri 20 milioni di dollari per puntare al titolo, dopo il fiasco di un anno fa. E rimasto Pini Gershon, la matrice diventata Nba: dentro Lynn Greer, Qyntel Woods e Marc Jackson, oltre a Jake Tsakalidis. Macijauskas al 100%. Dietro Greer, escono lesperto Blakney e la nuova sensazione serba Milos Teodosic (87), soffiato al Pana.
Tau Vitoria. Via Maljkovic, House, Peker ed Erdogan, oltre a Scola (ai Rockets), per il nuovo corso Querejeta ha scelto Neven Spahija, che dal Maccabi s portato Simas Jasaitis. Singleton, ex Milano, s rotto subito, sostituito da Linton Johnson. E arrivato anche Will McDonald, centro ex Estudiantes, il cui passaporto spagnolo ha fatto scandalo. Vinta la Supercoppa, i dolori sono arrivati nella Liga: gi due ko (su 4), entrambi di 1 (lultimo domenica, in casa, con la matricola Manresa).
Zalgiris Kaunas. Ha scelto un mix di esperienza e giovent. Confermati Marko Popovic e Dejuan Collins in regia, oltre alleterno Tanoka Beard (36 anni), il colpo dellestate stato il bomber Marcus Brown. Rientrati alla base Eurelijus Zukauskas (34 anni) e Danius Salenga (dopo due buone stagioni a Girona), Kaunas aspetta lesplosione dei giovani: Jonas Maciulis, ma soprattutto Mantas Kalnietis (classe 86), prossimo al Draft Nba.
Prokom Trefl Sopot. Denaro impressionante, nonostante i guai dello sponsor (Krauze, boss di Prokom, arrestato per corruzione). Ha preso Travis Best, Van den Spiegel, Gurovic, Wolkowisky, Harissis e pure lex Nba Dejuan Wagner, tarpato da un grave male al colon. Il talento c, la chimica e la tattica difficilmente.
Olimpija Lubiana. Anche gli sloveni lottano per un posto. Milic tornato per la terza volta, gli americani sono Mo Bailey, Chris Booker e Ronell Taylor, ma linteresse sta nei giovani: il backcourt Mocnik-Dragic ha impazzato a livello giovanile. Passano le prime cinque e la miglior sesta dei tre gironi.
(ma. mar.)

La Repubblica

ULTIME NEWS