News

Venerdì 07 Dicembre 13:43

Scavolini Spar, ricordi speciali

Quando il mitico Alphonso Ford mand in tilt Teramo

Si avvicina a grandi passi il primo dei cinque spareggi che chiuderanno poi il girone di andata e che sanciranno le magnifiche otto che a Bologna si giocheranno la Coppa Italia. Per la Scavolini Spar, il primo avversario si chiama Siviglia Wear Teramo. Il match che andr in scena domenica, sar il numero 5 con Myers e soci che alla voce vittorie totali, conducono per 3-1. L'ultima volta che le due formazioni si sono incrociate risale alla stagione 2003-2004 con la allora Scavolini che si impose per 94-85 in casa e si ripet poi al Pala Scapriano con il punteggio di 94-80. Tra i corsi e i ricorsi storici il secondo match fu caratterizzato, da un episodio abbastanza singolare, visto che durante la settimana che precedette la partita, coach Franco Gramenzi, dichiar in una trasmissione televisiva che il povero ed indimenticato Alphonso Ford non sarebbe stato un problema perch i suoi uomini, sarebbero tranquillamente riusciti a marcarlo. Saputo della cosa, l'ex vice allenatore Antonello Restivo raccont il fatto a Ford prima della gara: Alphonso in campo in 29 minuti mise a segno 41 punti con 7/12 da 2, 8/10 da 3, 3/3 ai liberi, 3 assist e ben 35 di valutazione. Finita la gara il povero Alphonso si avvicin a Restivo e con l'aria di quello che sapeva il fatto suo gli disse: Vai a dire al coach di Teramo se ha ancora qualche uomo che mi pu marcare.

Questo, il passato. Il presente invece dice che la Siviglia, dopo essersi salvata in extremis nella passata stagione in questo campionato ha allestito una buonissima squadra confermando il play Poeta, il lungo Brown, l'ala Lulli e il giovane Iannilli. Per il resto, stata una vera e propria rivoluzione visto che sono arrivati gli statunitensi Clay Tucker, e Roger Powell dalla D-League, da Sassari arrivato Guillaume Yango. Dopo qualche anno in Nba, tra Denver, Golden State, Portland, e Sacramento, in questa annata tornato in Italia Nikoloz Tskitishvili visto a Treviso nel 2001. Da Reggio Emilia invece, approdato Marco Carra, poi arrivato il giovane Vladimir Yasakov, nel 2005 a Reggio Calabria, mentre agli inizi di novembre, Teramo ha inserito nel roster Franco Migliori, la passata annata a Caserta. La compagine di Bianchi, in classifica ha gli stessi punti dei biancorossi e dopo aver perso roccambolescamente a Bologna, contro la Upim, ha infilato una quaterna di successi andando a sconfiggere nellordine, Roma, Milano, Napoli e Varese, ma anche Cant, Biella che due punti avanti alla Scavolini e appunto Udine. Guardando le statistiche, Clay Tucker il cecchino della formazione teramana, con 268 punti, pari ad una media di 22,3 a gara che lo colloca anche al primo posto nella classifica dei marcatori ma i biancorossi di Sacripanti dovranno prestare massima attenzione anche a Poeta e ai lunghi Tskitishvili, e Brown con il primo che gioca anche sulla linea dei tre punti. Altro uomo pericoloso Roger Powell, capace di dare una mano in ogni zona del campo alla squadra. La Siviglia ha anche una buona panchina, visto che pu contare su Carra, che ormai un veterano della massima serie assieme a Gianluca Lulli, bandiera e capitano. Ma non bisogna dimenticare nemmeno Yango e Migliori, con il francese che porta tanta fisicit, e l'argentino che ha una buona mano, dalla linea dei 6,25. In casa Scavolini Spar, gli ex del match saranno due e rispondono al nome di Robert Fultz e Pervis Pasco, che nella prima stagione in cui la Scavolini Spar era in serie B d'Eccellenza sono stati compagni di squadra per qualche mese. Pasco nella annata 2005-2006 venne portato in Italia da coach Boniciolli, e chiuse quella stagione con 11 punti, e 10 rimbalzi di media. Ma in quell'anno Pasco, partecip anche all'All Star Game e si aggiudic la gara delle schiacciate dimostrando tutta la sua atleticit che ormai anche i tifosi biancorossi, sono abituati ad apprezzare.

MIRKO FACENDA

Corriere Adriatico

ULTIME NEWS