News

Venerdì 18 Gennaio 13:38

Myers-Penberthy, sfida tra cecchini

La vittoria su Varese ci ha ridato morale, ma la Scavolini ha un grande quintetto base

Sar una sfida nella sfida quella di domenica prossima tra il pesarese Carlton Myers e lo snaiderino Mike Penberthy, due tra i pi grandi tiratori del campionato italiano degli ultimi anni e che in carriera hanno conquistato molti "trentelli". Come non dimenticare poi gli 87 punti che Carlton realizz il 26 gennaio del 1995 con la maglia di Rimini proprio contro Udine, l'allora Libertas di Bonamico e Sonaglia e con Giulio Melilla in panca. Se per Myers stato fin qui un ottimo campionato, non proprio cos per Mike il cui rendimento un po' in linea con quello non positivo della sua squadra.
vero - annuisce Mike - non posso dire di essere particolarmente soddisfatto per quanto dato alla squadra. Guardando le statistiche, mi manca un canestro realizzato da 3 punti a partita, visto che la mia media in carriera si pu attestare intorno ai 17 punti. vero anche, e finora non lo ho mai detto per non cercare alibi, che solo da un paio di settimane mi sparito del tutto il fastidio all'inguine che mi sono portato dietro dopo l'intervento all'ernia cui mi sono sottoposto ad inizio della scorsa estate.

- Perch la coppia "Allen-Penberthy" non riesce a ripetere i grandi numeri che fece vedere al campionato italiano con la maglia di Napoli?

Perch la squadra un'altra, i compagni sono diversi, la chimica diversa.

- Domenica giocherai contro Carlton Myers, un grande tiratore come lo sei tu.

Siamo due giocatori con caratteristiche tecniche diverse. Io per 20 anni ho fatto il play-maker, lui pi guardia realizzatrice di me e possiede grandi qualit atletiche. A tutti e due piace avere la palla in mano, soprattutto quando "scotta". Ci siamo affrontati tante volte e scambiato un'infinit di battute durante gli incontri.

- La Scavolini nonostante le due brutte recenti sconfitte resta un avversario di tutto rispetto.

una buonissima squadra, dotata di grande atletismo. Ha un quintetto base in particolare di altissimo valore. Non sar affatto facile provare a batterla.

- La vittoria su Varese servita ad alzarvi il morale?

Sicuramente s, il successo resta la medicina migliore. In settimana abbiamo lavorato molto sui nostri miglioramenti e con grande determinazione.

- Rispetto a qualche stagione il tuo fisico appare un po' appesantito. solo un'impressione?

Dopo l'intervento chirurgico la scorsa estate ho lavorato negli States moltissimo con i pesi al fine di potenziare il mio fisico. Sono arrivato a toccare i 105 Kg, un po' troppo per la mia struttura. Ho quindi incominciato a lavorare sulla velocit e sono sceso fino a quota 94, ed ora mi sento benissimo.

MERCATO. Se sul fronte arancione si registra ancora una situazione di calma piatta, si muovono ancora le altre formazioni. A Varese se ne sono andati Fernadez, Capin e Beck ed arrivato Delonte Holland. La Solsonica Rieti ha ceduto Pape Sow ai polacchi del Prokom Trefl Sopot e Russell Carter a Sassari in Legadue.

Giovanni Boldarino

Il Gazzettino

ULTIME NEWS