News

Sabato 15 Febbraio 16:57

IBSA Next Gen Cup, Reggio Emilia raggiunge Venezia in finale

 


La Grissin Bon Reggio Emilia ottiene la sua vendetta sportiva nel rematch della finale dello scorso anno: 79-69 sulla Dolomiti Energia Trentino in una gara che i biancorossi hanno gestito in maniera solida e senza troppi scossoni. Per la PR, Soviero (13 punti, 4 assist, 4 recuperi) è il giocatore che si è messo maggiormente in luce nel primo tempo mentre Cham (19 punti, 11 rimbalzi) e Diouf (10 punti, 5 rimbalzi, 3 recuperi, 2 assist) sono stati i protagonisti della ripresa. All'Aquila non bastano Ladurner (12 punti, 11 rimbalzi) e Picarelli (24 punti, 3 assist, 3 recuperi).

Reggio Emilia parte col piede giusto e fa la partita nel primo quarto mentre Trento ha qualcosa di rivedere in quanto a palle perse (6). I primi dieci minuti si chiudono coi biancorossi saldamente in testa (24-16) mentre Soviero furoreggia ed è già a quota 9 punti. Anche la frazione successiva vede per lunghi tratti i biancorossi in netto vantaggio ma qualcosa s'incrina nella seconda metà: negli ultimi 3 minuti la Grissin Bon non vede più il canestro e la Dolomiti Energia si rimette quindi in carreggiata (bene Picarelli, 11 punti all'intervallo lungo) e riportarsi sul -2 quando è ora di andare negli spogliatoi (41-39).

 

Al ritorno in campo, i botta e risposta fra le due squadre vedono coinvolti i lunghi in campo: Diouf chiude da sotto un bel fraseggio, Ladurner segna un long two, Cham risponde a sua volta nel pitturato (47-41, 7:45). C'è spazio anche per un pizzico di spettacolo, come quando la pressione di Reggio porta a una rubata di Soviero che in contropiede serve palla all'accorrente Cham per la schiacciata (51-44, 2:59). Reggio non spinge mai troppo sul gas ma rimane in testa nel punteggio senza problemi: 56-47 a fine terzo quarto.

 

A proposito di lunghi, è proprio sull'asse Cham-Diouf che arriva un colpo che descrive bene l'andazzo della partita: ennesima palla recuperata da Reggio e il primo serve al secondo l'assist per la bimane che vale il 61-51 Grissin Bon con 6:16 da giocare. E quando Cham, poi, mette dall'angolo la prima tripla del suo torneo, la sensazione è che nulla possa andare storto per i ragazzi di coach Menozzi (65-51, 5:18). In effetti, è proprio così: Reggio Emilia conduce con sicurezza i minuti rimanenti e infine vince per 79-69.

ULTIME NEWS